username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La natura umana è così inesplicabile, ciò che divide il bene dal male è un filo talmente sottile, talmente invisibile. Non dissi nulla e pensai che, a volte, quel filo si spezza tra le tue mani mischiando il bene e il male in un mistero che ti smarrisce. In quel mistero, non osi più giudicare un uomo

 


7 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gabriele Zarotti il 09/04/2013 20:11
    La penso in modo completamente opposto. Sarà che non trovo la natura umana così inesplicabile... Comunque, non conoscendo a fondo le opere della Fallaci, preferisco fermarmi qui.
  • il 03/02/2013 09:59
    Preferivo la Fallaci europea a quella americana. Ad un certo punto della sua vita perse l'orientamento e cominciò a scrivere cose che prima non pensava e suscitò anche alcune negative osservazioni da parte di Tiziano Terzani. Cambiare idea è un fatto positivo, ma stravolgere le proprie convinzioni e chiudersi nei palazzi d'avorio americani per guardare dall'alto la realtà è un'altra cosa. Decisamente preferivo la Fallaci italiana e vicina alla realtà italiana!
  • il 03/02/2013 09:59
    Preferivo la Fallaci europea a quella americana. Ad un certo punto della sua vita perse l'orientamento e cominciò a scrivere cose che prima non pensava e suscitò anche alcune negative osservazioni da parte di Tiziano Terzani. Cambiare idea è un fatto positivo, ma stravolgere le proprie convinzioni e chiudersi nei palazzi d'avorio americani per guardare dall'alto la realtà è un'altra cosa. Decisamente preferivo la Fallaci italiana e vicina alla realtà italiana!
  • il 23/08/2011 19:33
    merita un bel 10, lode ed applausi!
  • il 27/05/2011 14:19
    Di una profondità ed onestà notevole questo passaggio. Bellissimo!
  • Virginio Giovagnoli il 04/02/2011 16:34
    Giudicare? Ci sono persone preposte e nonostante tutto sbagliano anche loro.
    Non giudicare se non vuoi essere giudicato.
  • il 05/11/2010 16:32
    Giudicare un uomo non si può e non si deve. Ma giudicare quello che l'uomo fa si può e si deve.