username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tengo alla metrica, al ritmo della frase, alla cadenza della pagina, al suono delle parole. E guai alle assonanze, alle rime, alle ripetizioni non volute. La forma mi preme quanto la sostanza. Penso che la forma sia un recipiente dentro il quale la sostanza si adagia come un vino dentro un bicchiere, e gestire questa simbiosi a volte mi blocca

 


6 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 30/04/2012 20:11
    Non poteva essere altrimenti per una scrittrice del tuo calibro, cara Oriana! Condivido pienamente: forma e contenuto vanno a braccetto formando l'essenza dello stile. Non tutti ce l'hanno.
  • Donato Delfin8 il 20/07/2011 22:00
    eh già mica è cosa da poco
    brava
  • ELISA DURANTE il 13/07/2011 10:08
    Bellissima considerazione!
  • Andrea (le tre Botti) il 28/06/2011 20:54
    E se bloccava te Oriana... figurati noi mortali
  • Michele Sarrica il 03/07/2010 23:41
    Credo che ogni poeta si ponga queste "problematiche" e le superi secondo una personale sensibilità. In fondo, forma e sostanza fanno parte della medesima intuizione e, quindi, parte vitale della medesima espressione. La naturalezza dovrebbere fare apparire semplice la "tecnica" acquisita e adoperata dall'autore e dove questa non sussiste l'aridità artistica diventa limite e lacuna.
  • il 03/04/2010 22:47
    Mi piace.