username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ci illudiamo di ottenere un miracolo a Lourdes, benché in centocinquant'anni la Madonna ne abbia ufficialmente concessi solo sessantacinque, a cento milioni di pellegrini. Una media, inferiore a uno su un milione, di gran lunga piú bassa della percentuale delle remissioni spontanee dei tumori, che è dell'ordine di uno su diecimila.

 


16 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Germano Venturi il 09/10/2011 15:55
    Russel era agnostico, non ateo.
  • mariateresa morry il 09/10/2011 15:53
    Non credo che nessuno qui abbia usato violenza verbale contro il Matematico. Un'opinione del tutto diversa dalla di lui è lecita. Di certo ci sono illustri atei che hanno avuto tutt'altro stile, vedasi Bertrand Russel, lui sì filosofo oltre che matematico. Per un maggior approfondimento su Ragione e Fede ( per nulla inconciliabili) consiglierai, volendo, una rilettura di Sant'Agostino.
  • Germano Venturi il 09/10/2011 03:37
    L'indirettamente citato "Perché non possiamo dirci cristiani" è un testo attraverso cui un matematico tramite i propri strumenti dimostra che un testo religioso non può che essere espressione di discorsi irrazionali, come d'altronde la fede non è altro che un irrazionale atto di fiducia verso un'entità superiore, che cozza contro i principi della logica, cosicché il lavoro degli "intellettuali razionalisti cristiani" non è che un astratto arrampicamento sugli specchi nel tentativo di conciliare ciò che è inconciliabile, o si sceglie l'uno o si sceglie l'altro.
  • Germano Venturi il 09/10/2011 03:36
    L'indirettamente citato "Perché non possiamo dirci cristiani" è un testo attraverso cui un matematico tramite i propri strumenti dimostra che un testo religioso non può che essere espressione di discorsi irrazionali, come d'altronde la fede non è altro che un irrazionale atto di fiducia verso un'entità superiore, che cozza contro i principi della logica, cosicché il lavoro degli "intellettuali razionalisti cristiani" non è che un astratto arrampicamento sugli specchi nel tentativo di conciliare ciò che è inconciliabile, o si sceglie l'uno o si sceglie l'altro.
    Ritengo sgradevole che di fronte ad una persona dotata di opinioni diverse rispetto alla maggioranza degli individui, l'unica maniera con cui si riesce a reagire è abbandonarsi a squallide offese, come un branco che aggredisce con forza qualsiasi potenziale minaccia esterna che mette in dubbio i fondamenti del suo stesso essere, vedendo nel ricorso della forza bruta (verbale) un tentativo di mantenere coesione interna.
  • Germano Venturi il 09/10/2011 03:36
    L'indirettamente citato "Perché non possiamo dirci cristiani" è un testo attraverso cui un matematico tramite i propri strumenti dimostra che un testo religioso non può che essere espressione di discorsi irrazionali, come d'altronde la fede non è altro che un irrazionale atto di fiducia verso un'entità superiore, che cozza contro i principi della logica, cosicché il lavoro degli "intellettuali razionalisti cristiani" non è che un astratto arrampicamento sugli specchi nel tentativo di conciliare ciò che è inconciliabile, o si sceglie l'uno o si sceglie l'altro.
    Ritengo sgradevole che di fronte ad una persona dotata di opinioni diverse rispetto alla maggioranza degli individui, l'unica maniera con cui si riesce a reagire è abbandonarsi a squallide offese, come un branco che aggredisce con forza qualsiasi potenziale minaccia esterna che mette in dubbio i fondamenti del suo stesso essere, vedendo nel ricorso della forza bruta (verbale) un tentativo di mantenere coesione interna.
    Se Odifreddi riesce a scatenare queste razioni irate, senza riuscire a confutare nel merito le sue argomentazioni, vuol dire che ha colto nel segno.
  • Germano Venturi il 09/10/2011 03:36
    Più che spocchia vi vedo il semplice ragionamento di una persona con una legittima visione del mondo, puramente razionale e materialista, che non fa altro che osservare dei dati: tanta gente prega per ottenere un fenomeno che, volendo crederci, è riservato per un'esigua minoranza, e gli interventi non-divini derivanti dai naturali meccanismi del sistema immunitario risultano decisamente maggioritari rispetto ai miracoli riconosciuti.
    La remissione spontanea dei tumori è un fenomeno rilevato attraverso i più avanzati studi riguardo il sistema immunitario, non è un invenzione di Odifreddi, le potenzialità del sistema immunitario variano a seconda dell'individuo, e certi soggetti sono immuni a determinate malattie, anche le più gravi, o sono capaci di reagire con più vigore ai mali più gravi, il tutto indipendentemente dalla volontà di un presunto ente supremo.
    Si possono anche ritenere "miracoli probabili" ma preferisco decisamente l'opinione di chi ha studiato seriamente questi fenomeni per anni.
    Inutile menzionare la teologia, qui si parla di statistiche, fatti concreti, ben lontani da argomenti di natura eterea.
  • mariateresa morry il 08/10/2011 22:48
    Odifreddi s'è preso spesso e volentieri la briga di interpretare la Bibbia, glielo garantisco!!
  • alberto accorsi il 08/10/2011 22:18
    Odifreddi non interpreta sacre scritture, porta risultati statistici. I dati possono essere sbagliati, nel
    Qual caso vanno confutati.
  • gianny losito il 07/10/2011 17:45
    sono completamente d'accordo con mariateresa... non sa cosa scrivere
  • mariateresa morry il 02/10/2011 13:44
    odifreddi è un matematico, ma di teologia non sa nulla. Forte di frasi scontate e luoghi comuni contro il Cristianesimo e la fede in genere, cavalca la tigre del facile ateismo. Perchè anche per essere atei, occorre saperlo fare bene e conoscere le cose. Chi ha poca conoscenza di queste cose e molte personalissime opinioni ( che comunque restano tali) può lasciarsi coinvolgere dalle considerazioni di questo signore, ma chi conosce anche gli ultimi sviluppi del pensiero cristiano razionalista non si lascia impressionare da Odifreddi che non passerà certo alla Storia per la interpretazione della sacre scritture.
  • Nicola Saracino il 29/09/2011 14:35
    E da questa malattia non ti guarisce neppure un miracolo...
  • Nicola Saracino il 29/09/2011 14:30
    Ho sempre considerato Odifreddi uno spocchioso. Ora, che un uomo di scienza sia spocchioso, mi sembra stridente: chi sa davvero, sa anche di non sapere e perciò ci va cauto, sempre. Con la presente frase Odifreddi, uomo di scienza, si mostra uomo poco perspicace, in quanto classifica quell'uno su diecimila come "remissione spontanea" dei tumori. Invece io, guarda un po', quelle remissioni spontanee le chiamo "miracoli probabili" (magari non conclamati e non considerati dalla Chiesa), ed ecco che Odifreddi non ha dimostrato un bel niente. Ma uno che scrive c. d. d. (come dovevasi dimostrare) e poi non dimostra niente, è da considerarsi uomo di scienza?
    Odifreddi, ho letto anche qualche tuo libro: sei un pallone gonfiato.
  • il 25/09/2011 16:15
    C'è un dio, Germano, in cui non credono nemmeno i credenti in Dio! E non è mai veramente chiaro in quale dio non credano i non credenti. La verità, almeno per me, è che nessuno può credere veramente in ciò che non è stato lui a costruire, liberamente, come convinzione cui aderire convintamente.
  • Germano Venturi il 23/09/2011 17:35
    Così onnipotente e allo stesso tempo così indifferente nei confronti di così tanto dolore e disperazione, graziando solo uno sparuto e casuale drappello di privilegiati, lasciando segnato il destino della stragrande maggioranza degli uomini? Tutto mi sembra tranne che un Dio misericordioso.
    Da non credente trovo più sensata la tesi di molti protestanti che individuano in gran parte dei miracoli moderni un intervento dell'Anticristo.
  • il 23/09/2011 16:19
    Io credo profondamente che Dio possa realizzare tutto ciò che è, a suo giudizio, bene e amore e non vada contro la libertà che ci ha donato come premessa essenziale di ogni vero bene ed amore. Sono anche convinta che Dio non ami affatto compiere molti miracoli e che una vera fede non ne senta alcun bisogno.
  • Germano Venturi il 22/09/2011 19:27
    Odifreddi Immenso!!!