username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non può godere una vita tranquilla chi pensa troppo a prolungarla e annovera fra i grandi beni vivere a lungo.
Ma è ben miserabile l'anima ansiosa per il futuro, sventurata prima della sventura angosciata dal timore di non poter conservare fino all'ultimo le cose che ama.
Ella non avrà mai pace e l'attesa del futuro le toglierà anche il godimento del presente.
È inevitabile la morte, come è inevitabile la perdita dei beni ; anzi, a ben comprendere, questo è motivo di conforto.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Donato Delfin8 il 11/06/2011 14:43
    grandiosa verità
  • il 06/04/2010 22:24