username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Noi viviamo come se dovessimo vivere sempre, non riflettiamo mai che siamo esseri fragili.

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • augusta il 08/10/2013 13:54
    carissimo salvatore... con questa tua hai espresso esattamente il mio pensiero e questo... appena mi sono accorta dell'inferno della vita... un grande beso di ammirazione...
  • il 08/10/2013 12:47
    QUESTA CITAZIONE SI ADATTA A QUESTA MIA RECENTE POESIA:

    BUCHI NERI

    Quando arriverà quel momento terribile,
    quell'istante in cui la terra inghiottirà se stessa,
    quando gli alberi ed il mare finiranno in un buco nero
    forse sarò seduto in cima ad un colle,
    la paura mi bloccherà le gambe,
    il terrore mi sconvolgerà la mente,
    inutilmente urlerò contro il cielo
    mi chiederò terrorizzato cosa stia succedendo
    mentre vedrò scomparire foreste e fiumi nel nulla
    inghiottiti da un vortice che macinerà tutto,
    quando arriverà questo momento terribile
    che da sempre aspetto con tensione
    forse la ragione sarà sommersa dall'oblio
    sverrò prima ancora che la terra mi frani sotto i piedi,
    prima ancora di urlare e scomparire nel nulla.
    Tutta la memoria della terra,
    la storia, le guerre, gli inutili morti,
    i massacri, i genocidi, gli sconvolgimenti,
    l'egoismo, la ricchezza accumulata nei forzieri,
    le conquiste umane ed i progressi della scienza,
    tutto questo sarà risucchiato in un attimo
    in quel buco nero che inghiottirà ogni cosa
    che polverizzerà la stupidità umana,
    la sua presunzione di immortalità,
    ed il silenzio continuerà a ruotare nello spazio
    incurante del dolore dell'umanità
    indifferente ai ricordi, all'oblio, alle filosofie,
    estraneo alle religioni ed alle croci polverizzate
    senza più Golgota e senza più pastori indecenti,
    senza più prepotenti e governanti tronfi
    d'un potere e di una ricchezza
    che è soltanto precaria ed incerta.
    Ed anche le mie parole, come i miei inutili versi,
    saranno state estemporanee perdite di tempo
    che non saranno servite a nessuno.

    Salvatore Armando Santoro
    (Boccheggiano 23. 8. 2013 - 2, 53)

    www. circoloculturaleluzi. net
  • augusta il 08/10/2013 10:55
    più che essere fragili... forse pensiamo troppo poco o molto che nulla è eterno...
  • il 08/10/2013 10:52
    Aveva ragione Seneca. In confronto con la maestosità e la grandiosità dell'universo, siamo degli esseri fragili e piccoli; più fragili di un guscio d'uovo e più piccoli di un granello di sabbia sperduto sulla terra.


  • rescaldani franco il 08/10/2013 08:40
    Seneca stupisce per il suo "pensiero", il solo riflettere su quanti anni abbia questa frase che ancora oggi è un dilemma insoluto, lascia intendere la nostra fragilità dinnanzi alla realtà, che muoviamo a nostro piacimento sfuggendo ipocritamente
    al nostro destino fino all'ultimo respiro.
  • rescaldani franco il 08/10/2013 08:40
    Seneca stupisce per il suo "pensiero", il solo riflettere su quanti anni abbia questa frase che ancora oggi è un dilemma insoluto, lascia intendere la nostra fragilità dinnanzi alla realtà, che muoviamo a nostro piacimento sfuggendo ipocritamente
    al nostro destino fino all'ultimo respiro.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 08/10/2013 07:20
    Sagge parole.

    ggc
  • Andrea Avitabile il 12/12/2012 18:25
    La fragilità può essere anche un dono
  • giuseppe gianpaolo casarini il 27/08/2012 16:08
    acuta riflessione
  • Donato Delfin8 il 14/09/2011 03:26
    eh già "ricordati che devi morire "