username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

frasi di Seneca

Ti piace Seneca? Fallo sapere ai tuoi amici
 

PoesieRacconti non dispone ancora di note descrittive su Seneca. Sei un appassionato di Seneca? Contribuisci tu stesso inviandoci una nota biografica


Pagine: 1234... ultima

Che stupidi sono questi mortali.

4
3 commenti    0 recensioni      autore: Seneca




Da un uomo grande c'è qualcosa da imparare anche quando tace

5
8 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Non è mai esistito ingegno senza un poco di pazzia

2
4 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Cio che il cuore conosce oggi, la testa comprendera domani

3
8 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Ricordati di spogliare gli avvenimenti dal tumulto che li accompagna e di considerarli nella loro essenza: capirai che in essi non c'è niente di terribile se non la nostra paura.

4
6 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Le idee migliori sono proprietà comune

2
2 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Credimi, quella era un'età felice, prima dei giorni degli architetti, prima dei giorni dei costruttori

2
4 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Il tempo scopre la verità

5
5 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


La filosofia non respinge né preferisce nessuno: splende a tutti.

5
4 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Se volete evitare il timore, pensate che bisogna temere ogni cosa.

3
6 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Molti imparano non per la vita ma per la scuola

1
7 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Ogni piacere ha il suo momento culminante quando sta per finire.

3
6 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Abbandona ogni preoccupazione per la tua esistenza e te la renderai piacevole

2
5 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Perciò gli uomini si immergono nelle passioni e, una volta che ne hanno fatto un'abitudine, non possono più farne a meno; e sono veramente infelici, poiché giungono a sentire come necessarie le cose prima superflue. Non godono dei piaceri, ma ne rimangono schiavi e, quella che è la peggiore disgrazia, amano anche il proprio male. Si raggiunge il colmo dell'infelicità quando le cose turpi non solo sono gradite, ma procurano un intimo compiacimento; e non c'è rimedio quando quelli che erano sentiti come vizi diventano abitudine quotidiana.

1
1 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


I piaceri del palato sono simili ai ladri egiziani, che strangolano con un abbraccio

4
1 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


I vizi: è più facile sradicarli che tenerli a freno

3
4 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Colui al quale il delitto porta giovamento, quello ne è l'autore

2
3 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Nessuno ha più gusto all'ingiuria di colui che è più vulnerabile ad essa; ma questo gusto è contagioso, e domani qualcun altro riderà di colui che oggi si prende gioco di me

2
1 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Se la felicità consistesse nella sensualità, le bestie sarebbero più felici dell'uomo; l'umana felicità invece ha sede nell'anima, non nel corpo.

2
4 commenti    0 recensioni      autore: Seneca


Niente di più lungo di quel passaggio sotterraneo, niente di più fioco di quelle fiaccole, che servono non per vedere tra le tenebre, ma per vedere le tenebre stesse.

1
4 commenti    0 recensioni      autore: Seneca




Pagine: 1234... ultima