username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il senso di inferiorità ed il senso di colpevolezza sono estremamente difficili da distinguere.

 


11
8 commenti     recensioni    

8 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Terry Di Vetta il 27/03/2014 12:47
    Il senso di colpa ti distrugge, al senso di inferiorità si può rimediare (se veramente si vuole)
  • il 27/03/2014 10:00
    Non d'accordo con questa commistione. Senso di inferiorità e senso di colpa sono due problematiche ben distinte una dall'altra. Il senso di colpa riguarda però la nostra coscienza (per esempio aver causato del danno ad una persona per una nostra azione non troppo meditata). Ambedue i problemi rientrano però nell'ambito dei condizionamenti sociali che influiscono sulla formazione della morale corrente. Rubare o ammazzare una persona per un delinquente sono cose naturali e possono non creare sensi di colpa. Ammazzare una mosca per chi rispetta la natura può creare un profondo senso di colpa e l'azione restare nella memoria per lungo tempo.
  • augusta il 27/03/2014 07:59
    ma chi stabilisce il senso d'inferiorità o il senso di colpevolezza ciò che è giusto per me non lo è per un altro e così viceversa...
  • il 27/03/2014 04:28
    L'unica cosa importante per me, in questo momento, è considerare negativi sia il senso d'inferiorità che quello di superiorità... Anelare unicamente ad essere, il più e meglio possibile, me stessa.
  • il 08/08/2013 16:52
    Dio buono, allora io che ho il senso della superiorità ho anche il senso della giustizia, o dell'innocenza?... se lo dice lei, prof. Freud...
  • il 19/08/2012 17:45
    Condivido. Comunque, quando si parla dell'IO, tutto diventa complicato.
  • ELISA DURANTE il 08/08/2011 08:11
    Non ci avevo mai pensato. Può darsi che sia così
  • Donato Delfin8 il 10/12/2009 16:01
    Geniale.