username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ma chi sa per quanto tempo può durare un lutto. Non è possibile che dopo trenta o quarant'anni dalla scomparsa di un figlio o di un fratello di una sorella, ci si ritrovi nel dormiveglia a pensare al defunto con lo stesso senso di nostalgia e di vuoto, la sensazione di un'assenza che non potrà mai più essere riempita.. forse nemmeno dopo la morte

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Stefano Galbiati il 23/03/2010 17:20
    È proprio vero; il tempo non aiuta a superare il dolore per la perdita di una persona cara. Anzi, io credo non faccia altro che accrescere il senso di vuoto dentro il nostro cuore, soprattutto se pensiamo a lui intensamente.
  • il 02/02/2010 22:26
    Concordo con Stephen King: un lutto dura in eterno. Ho perso una persona cara (una tra le più care che avessi al mondo) anni fa, e ancora oggi ci sono momenti in cui mi capita di ripensare a lui, e se ci penso troppo al lungo, il dolore mi impedisce di respirare...