username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi e aforismi filosofici

Pagine: 1234... ultima

Siamo tutti figli del silenzio.



Quanto pesa la propria libertà sulla libertà d'un altro uomo libero? La vera libertà è tra la folla o sull'eremo?

1
3 commenti    0 recensioni      autore: Donato Delfin8


Io sono un sistema termodinamico aperto in grado di mantenermi autonomamente in uno stato energetico di disequilibrio stazionario e in grado di dirigere una serie di reazioni chimiche verso la sintesi di me stesso. Anche voi lo siete. Anche la mia azalea.

0
8 commenti    0 recensioni      autore: vincent corbo


Per comprendere ed accettare i giudizi incomincia ad essere un giudice responsabile!

2
4 commenti    0 recensioni      autore: Donato Delfin8


Dico a Schopenhauer: se la vita è come un pendolo che oscilla tra dolore e noia, questo è pur sempre appeso a Qualcosa per poter oscillare.



Alza lo sguardo e non aver paura di gridare i tuoi sentimenti, il tuo dolore e tutti i tuoi sogni. Se credi veramente al tuo cuore lasciati cullare dal sorriso della sincerità e distruggi l'umana paura di sbagliare affrontando a testa alta la realtà.



Non ha senso un soggetto conoscente senza contenuti mentali.

2
2 commenti    0 recensioni      autore: Luana D'Onghia


Pianta un sorriso e sboccerà la primavera.

2
1 commenti    0 recensioni      autore: Giusy Grasso


Cercare la libertà è come essere incatenati sopra il nulla e volersi liberare

2
3 commenti    1 recensioni      autore: Egon


Penso che la musica sia la forma di espressione umana più alta e superiore a tutte le arti, anche alla poesia. Grazie alla musica, nella sua grandezza e profondità, possiamo arrivare persino ad intuire l'universo.



L'anima è un passeggero e il corpo il suo treno. In fondo il corpo è solo una macchina di cui è l'anima il vero pilota.

0
5 commenti    2 recensioni      autore: Martina Pace


Chi pasce bene su questa terra, bene trova nel mondo eterno.



Non smetterai mai, pur bruciandoti, di giocare con il fuoco.



Facile è giudicare gli altri, difficile è guardandosi in uno specchio e vedere realmente se stesso.



Il nostro bisogno di credere in qualcosa è sempre superiore alla nostra pazienza nel verificare che non vi fosse qualcosa di più attendibile. Questa è la ragione fondamentale per cui nessun idealista potrà mai dimostrare empiricamente la sua opinione.



Purtroppo non vale quella mia "Mamma unica e sola" per tutti i figli, ci sono molti figliastri, anche se usciti da quello stesso ventre, ove la mamma indegna lo abbandona al suo miserabile destino e se ne frega altamente.



Per mia fortuna ho imparato a leggere poco dopo aver imparato a parlare, tante cose semplici ma terribilmente importanti del mondo ho imparato a scriverle prima di trovarmele davanti agli occhi. Forse è per questo che istintivamente misuro anche ciò che vedo un fonema alla volta. L'universo è fatto di lettere ed io mi lascio il tempo di unirle in sillabe prima che siano significante e significato. Guardo alle cose come un lettore legge un libro; è più comodo. È più saggio. Tutto cambia se sposti un accento, pesca-pèsca; tutto cambia se muovi un confine, pace-guerra. Non è più la stessa cosa, eppure è altrettanto semplice.

2
3 commenti    1 recensioni      autore: Francesco //


Sono cresciuto in una famiglia con dei valori che non appartengono ne alla chiesa ne a nessuna altra religione, mio padre mi ha insegnato a pensare come un uomo, essere vivente e pensante, senza influenze della società "moderna & passata" sempre più incline a dire la verità e questo non perché un Dio mi ha proibito di mentire! ma bensì perché è più comodo infatti la bugia richiede invettiva, dissimulazione e memoria per questo Swift diceva che "chi racconta una bugia non sa quale grave peso si tiri addosso; infatti, per sostenere una sola menzogna, dovrà inventarne altre venti". Inoltre nei rapporti semplici è vantaggioso dire direttamente: voglio questo, ho fatto questo e cose simili. Ma se prendiamo un bambino cresciuto in una complessa situazione familiare, questo userà con altrettante naturalezza la menzogna e senza volerlo dirà ciò che conviene al suo interesse, il senso della verità, la ripugnanza della bugia gli sono oscuri e inaccessibili e quindi mentirà in piena innocenza. Nessuno potrà sapere se quello che scrivo è pura menzogna oppure è una dolce verità, entrambe le nostre valutazioni sono miopi perché soggette all'innocenza dei fatti.



Ciò che ci stupisce ci incuriosisce

3
3 commenti    0 recensioni      autore: William


È sempre l'abuso e mai l'uso delle idee o delle cose che da origine al male.

2
12 commenti    0 recensioni      autore: Ada Piras



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Filosofici.