PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Leggi di Murphy

Pagine: 1234... ultima

Chi son io, da assursi da giudice dell'operato altrui? Nessuno! Quindi taccio e tiro avanti!



Se guardi la vetrina e ti innamori di quell’ultimo paio di scarpe, tranquillo appena chiedi al commesso di farteli provare, la sua collega li ha già venduti.



Hai pensato e ripensato. Hai tentato. Ma non sei stato fortunato. Ritenta! Sarai più sfortunato ma contento di averci riprovato. Sfigato appunto.

   2 commenti     di: Donato Delfin8


L'ultima a morire sarà la stessa morte, dopo che sfiorando la fortuna ucciderà la sfiga per errore arrappata alla speranza.

   0 commenti     di: Donato Delfin8


Senno o sensì ? È il senno di prima che ci frega sempre dopo.

   9 commenti     di: Donato Delfin8


se hai finito i soldi e vedi un bancomat da lontano dove non c'è nessuno, non funziona! se hai finito la ricarica telefonica e cerchi un bar o un tabaccaio, le hanno finite. la cabina telefonica? se non ne hanno fatto una doccia!



La fortuna non capita a tutti come a Newton di essere seduti sotto ad un melo e scrivere poi i "Principia"... a me sotto l'ananasso l'unica passione fu di contare i "punti".

   21 commenti     di: Donato Delfin8


Incontrando un saggio Zen in una stanza buia riuscirà sempre ad illuminarla... anche se l'ultimo l'interruttore l'ha riparato un certo Murphy.

   12 commenti     di: Donato Delfin8


Non disperar se ti sembra che nei momenti peggiori non ci sia nessuno a cui aggrapparti e che ti lascino sguazzare fino ad annegare! Qualcuno fedele ci sarà sempre a tenderti la mano... anche se si chiamerà Sfiga!

   11 commenti     di: Donato Delfin8


Se stai prendendo una decisione importante in un sistema stabile... Pensaci ancora un po' : Poi dimenticala!

   2 commenti     di: Donato Delfin8



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene aforismi espressi sotto forma di "leggi di Murphy".

Le leggi di Murphy sono dei detti ironici popolari che intendono descrivere, in modo caricaturale, le negavitità che la vita quotidiana comporta. Derivano tutte dal primo assioma secondo cui "se qualcosa può andar male lo farà". Le varie leggi vengono scritte in forma statistico-matematica assumendo un valore di universalità, in realtà inesistente. - Approfondimenti su Wikipedia