PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi liberi

Pagine: 1234... ultima

Gli occhi molto spesso parlano da soli;danno l'idea, l'immagine, di ciò che stanno provando, di quello che sta succedendo. Perché è così, ti mostrano ciò che li ha sovrastati.



Un autore, o un'autrice di poesie, scrive per comunicare i propri stati d'animo e le proprie emozioni, che sono parte della sfera sentimentale, la stessa che contiene i sentimenti di amicizia e di amore. L'Amore, però, è universale e impregna tutta la realtà, sia quella della volontà che quella del sentimento e anche dell'intelligenza, perché non si può amare se l'intelligenza riconosce nella persona amata la predominanza del male, così come non si può amare senza che ci sia la volontà di farlo. Io non insulto chi scrive poesie quando affermo che, quasi sempre, esse non sono state scritte per rivolgersi all'intelligenza. Dico solo che non è nella natura della poesia il bisogno di indagare le ragioni d'essere del sentimento, né di parlare attorno a queste ragioni. A volte la poesia lo fa, ma raramente.

   4 commenti     di: massimo vaj


... nessuna parola in poesia è messa a caso... ma ognuna di loro svela e contiene un messaggio arcano...



Il silenzio della notte. Quello che ti bussa alla porta e non ti fa più dormire, che ti chiede senza darti risposte. È il silenzio che ti abbandona in un letto, lasciando che i tuoi dubbi vengano inghiottiti dal buio. Poi di nuovo, la luce..

   5 commenti     di: Luca


Ringrazio di cuore lo staff di PoesieRacconti e l'intera community per gli auguri da me molto graditi.



Ho visto in viso la Verità una sola volta: era mascherata.

   7 commenti     di: Luana D'Onghia


è incredibile come il dubbio nella mente abbia la potenza di un uragano, e sia in grado di renderci in pochi istanti così fragili..

   2 commenti     di: chantal neri


C'è qualcosa che mi sbatte con le spalle al muro e mi lascia senza protezione;qualcosa di disarmante, che mi fa agire senza scudi al cuore e senza guantoni alle mani. Quel qualcosa che mi fa sentire sempre me stesso. Ed è la sensazione più bella che abbia mai provato e della quale mai mi stanco.



Ceppi morti sapendo come va a finire la deriva del loro vecchio giorno si arrogano il diritto di mandarti al rogo prima di potersi meravigliare della Tua aurora



Una buona poesia è sempre un passo avanti rispetto a chi l'ha scritta




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Aforismi liberi.