PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La caratteristica degli stupidi

Tra fratelli, tra genitori e figli, tra persone che si amano, quando arriva il momento di dire: "ti voglio bene"e' ormai troppo tardi.

 

3
6 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fernando il 31/05/2012 14:57
    Non è mai troppo tardi per le tutte le cose,, quando l'animo ha voglia di esprimersi non c'è tempo giusto o sbagliato per esplodere. Tenersi qualcosa dentro è in giusto, è come un vino buono conservato troppo a lungo, diviene d'aceto e avrà un utile diverso.
    Un ti voglio bene può essere in ogni cosa, in un gesto, in un sorriso, in un dono, in una parola, in un abbraccio, basta che è dentro di noi, esso saprà farsi riconoscere e capire se spontaneo e semplice.. solo le forzature hanno bisogno di parole per rendersi dolci ad ascoltarle.. bella frase
  • STEFANO ROSSI il 30/03/2012 13:25
    ci vuole impegno a dire certe frasi, spesso lo si capisce dai gesti, spesso è troppo tardi quando lo capisci, cerca di capirlo il prima possibile... a presto
  • Raffaele Arena il 29/03/2012 23:58
    Dire una frase come Ti voglio bene, richiede impegno dedizione per la persona, senza perdere la propria personalità, senza esser schiavi di essa o addirittura dirlo per adularla e comodità. Talvolta è come dici tu, ma con i fatti, ecco, questi valgono più di mille ti voglio bene, sono il far del bene a una persona, al dilà di come il suo carattere è e di come reagisce. Talvolta le parole ingannano.
  • Grazia Denaro il 29/03/2012 22:43
    A volte non lo si dice per non mostrarsi troppo scoperti dal lato dei sentimenti, ma sicuramente il bene che è dentro i cuori dei nostri congiunti è immenso, ci siamo resi conto che in momenti gravi o di problemi di salute, non c'è bisogno che parli la bocca, ma parlano i fatti, gli attegiamenti e gli occhi che valgono più do mille parole. Come sempre Francesca sei attenta a farci notare tutte le più piccole angolature della nostra vita, ed io per questo ti ringrazio perhé ci dai modo di poterle analizzare.
  • rosaria esposito il 23/03/2012 18:54
    "ti voglio bene" tre parole, piccole e semplici, ma dagli effetti straordinari... diciamolo spesso, più spesso...è tutto ciò che farà di noi una famiglia... umana!

6 commenti:

  • mario durante il 06/05/2012 20:17
    Non lo si dice nell'ordinarietà perchè ci fa paura scoprire il lato tenero del nostro cuore, della nostra anima, vogliamo dimostrare la nostra forza "integra", refrattaria a qualsiasi cosa che ci pare renda deboli. Illusi e divisi dai nostri affetti ed amori più vicini, salvo accorgerci della grandezza dell'Amore per loro e da loro in momenti temporali tragici e solo allora "salutari".
    Quanti rimpianti ed amarezze!
  • Anonimo il 04/04/2012 14:14
    Vero. Quando si sente la necessità di dirlo, vuol dire che qualcosa si è rotto, o quantomeno incrinando.
  • Nicola Lo Conte il 01/04/2012 16:32
    Vero... benché lo si dica in altri mille modi... e forse le parole sono il modo meno sincero!
  • Francesca La Torre il 31/03/2012 07:45
    hai detto bene Stefano: "cerca di capirlo" e non e' cosa facile... ciao, a presto.
  • Gianni Spadavecchia il 27/03/2012 14:40
    Verissimo, ottima osservazione.. Succede anche a me, anche per un semplice "Grazie". Ciao Francesca!
  • Anonimo il 23/03/2012 16:13
    quanta verità in queste tue parole... grande saggia... eppure ci vuol poco... grazie per aver scritto questo... un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0