accedi   |   crea nuovo account

Mare

Mi ritrovai ad ondeggiare in un mare di Diràc

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 04/04/2011 21:51
    Generalmente è la pittura che ispira il poeta. Questa volta è la quantistica! Tutto è possibile in poesia. Basta guardare la materia con l'ottica del sentimento ed anche i giochi degli elettroni diventanno giochi amorosi.
  • Sandrino Aquilani il 02/01/2010 17:47
    Non è poi così strano sai? Lasciati cullare e scoprirai molte cose.
  • Pietro Roversi il 04/08/2009 21:20
    Purtroppo nemmeno l'elettrone nel vuoto puo' trattarsi esattamente. Allora non e' strano che tu ondeggi: ti chiedi: ma questa meccanica quantistica - la volgio studiare o non la voglio studiare? Qui ci vuole un'altra poesia che racconti il seguito.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/05/2009 13:19
    Portato da un flusso... sfociante in Delta...

    Molte cose da scoprire... dove la fisica... meccanica... ha fuso... il suo motore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0