PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amicizia

Ho sempre pensato che le persone potessero essere divise in diversi gruppi. Il primo, è quello delle persone che ti odiano senza neanche concoscerti. Il secondo, di quelle con le quali hai confidenza, ma dubiti sfoci in amicizia. Il terzo è di quelle persone che velocemente entrano nella tua vita e lentamente ne escono, così, senza motivo nè rancore. Al quarto gruppo appartengono quelle persone che ti sono amiche e che rimangono amiche anche se non le si frequenta per lunghi periodi. Nel quinto gruppo, quello più bello, ci sono le persone che arrivano all'improvviso, che ti cambiano la vita e ti fanno sentire meglio. Quelle che sai che durerà per sempre. E infine, ci sono loro. Quelle persone che una volta facevano parte del quinto gruppo e sai che non torneranno a farne parte. Quelle sono le più meschine. Sono le persone che la tua mente vuole odiare ma il tuo cuore non smette di amare. Ci sarà sempre qualcosa che le ricorderà: un luogo, un libro... anche solo una parola. Ed è proprio quando rivai in quel luogo, quando rivedi la copertina di quel libro, quando senti pronunciare quella parola, che le tue labbra si curvano in un sorriso malicnonico. E sai, in cuor tuo, che faranno sempre parte del quinto gruppo.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/05/2012 20:46
    Il più grande odio è sempre preceduto da un grande amore (inteso come amicizia, stima, etc).. Piaciuta e condivisa e sull'ultimo tipo aggiungerei: .. ti lasciano un (non conpreso completamente) senso
    di colpa che fomenta i sentimenti negativi (come se avessimo omesso delle azioni nei suoi confronti..)

5 commenti:

  • Roxy xD il 23/05/2012 21:54
    vi ringrazio.
    le parole mi sono venute di getto qualche giorno fa. la notte prima avevo pensato alle mie ex migliori amiche, appunto del quinto gruppo all'epoca. poi abbiamo litigato, e loro si sono allontanate. ma i loro volti ossessionavano i miei sogni.
    così l'ho scritto e l'ho postato (prima che su questo sito) su un social network. ebbene, una delle due l'ha letto e mi ha detto che le mie parole l'hanno commossa... ora a distanza di un anno, finalmente ci stiamo riavvicinando
  • vincent corbo il 23/05/2012 08:46
    Ho visto che hai solo 15 anni e già dividi le persone in cinque categorie. Sei andato oltre alla classica distinzione tra "uomini" "ominicchi" e "quaraquaquà". Complimenti.
  • Rita il 22/05/2012 23:22
    La'micizia è l'amore più grande.. credo nell'amicizia che sa essere libera e che da grandi lezioni di vita.. sempre!
  • stella luce il 22/05/2012 23:20
    cavoli di quelli che nel quinto gruppo non vi torneranno più, pur sapendo che non ne sono mai uscite, credo che tutti ne abbiamo conosciuti... e concordo con te basta davvero poco per portare tutto alla mente... bella riflessione
  • Anonimo il 22/05/2012 21:53
    Mi piace questo tuo modo di ragionare sull'amicizia. ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0