PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uomo falco

Trapassa, ammaliando di vivido guardo... Fiero de lo natural grado... "d'intelligenza" (personale), cibato d'astuto stratagemma, "tira" ne la malefica trappola di gentil parola e illusoria malia... chi ne l'ingenuo si pasce... e d'ubriache lusinghe se... fotte!

 

5
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 12/06/2012 11:12
    Lo condivido appieno e lo trovo veramente straordinario.

6 commenti:

  • rainalda torresini il 17/06/2012 20:51
    condivido questa tua saggia osservazione :conosco falchi che ti lasciano cicatrici profonde
  • Teresa Tripodi il 11/06/2012 16:30
    vista ed ingegno...è un bell'esemplare di rapace... troppo impegnato in volo per capire che esiste lo stallo...
  • Anonimo il 10/06/2012 12:27
    bellissima metafora Rocco... sempre bravo...
  • Roberto Pellegrini il 09/06/2012 19:53
    Bravo... complimenti L'inganno non è da tutti
  • maria grazia il 09/06/2012 19:04
    È un rapace e come tale!!!!
  • Donato Delfin8 il 09/06/2012 18:55
    eh bè è un falco (ma lo dice lui)

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0