PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il peggio infinito

Chi crede in un inferno ultraterreno non ha sofferto a sufficienza.

 

3
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Paolo Villani il 07/09/2012 17:35
    Anch'io ho sempre avuto la tua stessa identica opinione; gia' viviamo in un mondo colmo di orrori e sofferenza, io non credo ci possa essere di peggio!
  • Luigi Lucantoni il 16/06/2012 11:59
    ognuno ha una giustizia diversa, quello che è innato nella nascità fa parte dell'stinto, sono le convenzioni che ci costruiamo intorno a farci illudere
  • vincent corbo il 16/06/2012 11:53
    Io faccio parte della natura e dentro di me esiste il senso della giustizia e non è una convenzione ma qualcosa che mi appartiene dalla nascita.
  • Luigi Lucantoni il 16/06/2012 11:08
    la giustizia non esiste in natura e quindi immaginarne una indipendenete dalle nostre convenzioni è pura emotività
  • vincent corbo il 16/06/2012 06:51
    Non dalla voglia di una giustizia che non c'è?
  • Luigi Lucantoni il 16/06/2012 03:03
    certi ragionamenti per assurdo sono dettati dalla nostra violenza e dal nostro spirito di vendetta Vincenzo
  • rea pasquale il 14/06/2012 08:37
    bella, mi piace.
    Un saluto
  • vincent corbo il 14/06/2012 07:19
    Tu pensa se per assurdo invece esistesse.. sarebbe un bel guaio per i cattivoni che non hanno scontato nemmeno un giorno di galera..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0