accedi   |   crea nuovo account

Il modo di comportarsi del solitario

Il modo di comportarsi con gli altri di un solitario è paragonabile alla voce troppo alta di un sordo che si rivolge a coloro che teme non lo possano sentire. Di conseguenza la solitudine trova una delle proprie fonti di sussistenza e inguaribilità.

 

4
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Samuele Pastorino il 11/02/2012 05:20
    Tragicomicamente vero e forse anche triste...
  • Anonimo il 07/10/2011 16:37
    Ma se un sordo finalmente ama e merita di essere amato, trova qualcuno al cui orecchio parlare da vicino e senza nemmeno alzare la voce!! Complimenti, però, per aver reso così bene la sofferenza opposta e molto più frequente. Bravo!
  • roberto caterina il 09/08/2011 22:19
    molto vero e appropriato. Piaciuto.
  • Anonimo il 03/08/2010 13:18
    Riflessione con una comparazione veramente d'effetto. Letta con piacere
  • Anonimo il 27/02/2010 18:33
    Bellissimo questo aforisma, molto piaciuto. Complimenti
  • francesco verducci il 18/01/2009 17:37
    va da sé che la solitudine si alimenta da sé e si manifesta in azioni eclatanti.
    ciao francesco
  • Donato Delfin8 il 31/12/2008 08:46
    una volta tanto concordo anch'io con te! Bella. grazie a presto e se posso hihihi
    buon 2009
    "salitudine" ? vabbeh pazienza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0