PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ciarlare

Ci si adagia sulle parole più del dovuto, ne comprendiamo il significato e sappiamo metterle in ordine ma, quando si tratta di recuperarle e di trasformarle, le gettiamo senza coordinazione e tutto ciò che abbiamo detto, rimane solo nell'aria, perchè il fatto è sempre diverso da ciò che immaginavamo e quindi, a nulla è valso alla tanto esibizione fonetica dello ciarlare.

 

2
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/09/2012 12:34
    Sacrosante parole! Ottimo, complimenti augusta

7 commenti:

  • augusta il 23/10/2012 11:17
    ok alice... ancora grazie
  • alice righetti il 22/10/2012 22:45
    esatto, nn fa una grinza!!!
  • augusta il 06/10/2012 11:16
    ciao mario.. grazie... 1 beso
  • mario durante il 06/10/2012 10:36
    Eppure le parole hanno elevato l'umanità, senza esse non vi sarebbe evoluzione interiore.
    Non esisterebbe l'infinito nostro interiore.
  • augusta il 06/09/2012 11:03
    carissima luana.. d'accordissimo... grazie... mattia... e antoine
    1 beso...
  • Luana D'Onghia il 05/09/2012 20:04
    Meglio: blaterare. Mina é sempre di moda! Parole, parole, parole... soltanto parole!
  • Anonimo il 05/09/2012 14:15
    non fa una grinza... si scrive, si parla, si promette, ma non si mantiene... troppo facile elargire parole se poi si tiene a mano con i fattoi...(io per primo )... molto brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0