PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I rapporti umani nell'Italia odierna

Molti degli stereotipi con i quali all'estero vengono ancora identificati gli italiani appartengono ormai al passato. La società di massa ci ha resi sempre più individualisti e falsamente espansivi e amichevoli. Molti italiani hanno mantenuto la capacità di apparire loquaci e simpaticoni, ma celando al loro interno una raggelante riservatezza e apatia quanto a rapporti umani sinceri e profondi.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 11/09/2012 06:24
    luigi, hai fatto un discorso generale su come sono ed erano visti gli italiani all'estero e questo tuo aforisma non fa una grinza... non c'entra niente la soggettività. L'italiano non è più visto come cinquant'anni fa, e nemmeno trenta... poche balle. ciaociao
  • Luigi Lucantoni il 10/09/2012 18:12
    é vero loretta tutto è soggettivo, i buoni aforismi sono quelli nei quali si riesce meglio a estraniarsi dalla propria soggettività, ma senza mai potervi riuscire appieno
  • vincent corbo il 10/09/2012 06:12
    Esiste un rapporto di proporzionalità inversa: più si mostrano espansivi e amichevoli e meno sono propensi ai rapporti umani sinceri e profondi (tranne le eccezioni che naturalmente confermano la regola).
  • loretta margherita citarei il 10/09/2012 04:51
    un giudizio che non condivido, tutto è soggettivo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0