PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ma che indignazione!

È inutile indignarsi per questi ladri che ci amministrano, oggi la vera rivoluzione si fa ignorando la politica.

 

5
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/04/2013 23:00
    Scopro solo oggi, Luigi, questo tuo pensiero che rispecchia pienamente il mio. Non si può fare a meno della politica perchè è il governo delle cose pubbliche, che riguardano tutti e nessuno può governare da solo, perciò dovremmo occuparcene tutti seriamente. Ma concordo con te circa lo spiccato individualismo della maggioranza degl'Italiani che amano molto la critica sterile, ben poco fanno seriamente per il bene comune. Ed è così che si è arrivati al disastro attuale: delle cose di tutti si occupano molto i disonesti, troppo poco gli onesti.
  • Don Pompeo Mongiello il 05/10/2012 10:55
    Pensiero condivisibile, anche se la politica è tutto, anche questa per me è politica.

6 commenti:

  • Anonimo il 30/04/2013 15:20
    Salvatore, tante volte, ultimamente, mi hai attaccata duramente quando io sottolineavo l'importanza di non essere assenti nei confronti della politica, ed oggi trovo casualmente un tuo commento -quello delle ore 13. 19 di questa pagina- che così bene lo afferma... I mesi trascorsi devono averti amareggiato in modo insuperabile. Di amarezze varie stiamo facendo tutti, sempre ne faremo, indigestione. Poi ognuno reagisce a modo suo.
  • rea pasquale il 27/09/2012 16:07
    il blaterare è ancora troppo.
  • Luigi Lucantoni il 27/09/2012 15:57
    credo invece che la maggior parte degli italiani, nel loro individualismo, abbiano sempre ignorato la politica, limitandosi magari al solo blaterare
  • Anonimo il 27/09/2012 15:57
    Ora mi è più chiaro il tuo discorso e concordo con te. Forse, nella gente, manca ancora la coscienza che il popolo non è servo di questi signori, ma attore, e si comporta come uno schiavo che si accontenta di elemosine.
  • rea pasquale il 27/09/2012 14:44
    Mi sorprendo sempre che molta gente non si sia ancora stancata dei déjà vu della politica, troppe volte sono state fatte promesse sistematicamente disattese, chi segue la politica non fa altro che avvalorare i sondaggi e incrementare gli ascolti di un sistema ridotto a mera commercializzazione.
  • Anonimo il 27/09/2012 13:19
    Già, e nell'attesa d'ignorare la politica che facciamo? Andiamo a vedere le partite?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0