username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nessuno è solo

Quello che siamo è sempre con noi nell’incessante battere del nostro cuore che regola i tuoi respiri, quello che eravamo ci guarda le spalle proteggendoci dai fantasmi che bussano alla nostra porta e quello che saremo lo decideranno solo le nostre mani dopo aver scelto di metterle avanti come scudo o aperte come ali...

 

5
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Marcello Affuso il 29/11/2010 22:46
    è una compensazione
  • Marcello Affuso il 30/06/2009 13:13
    è inteso come "l esperienza acquisita dal passato"
  • Anonimo il 30/06/2009 08:23
    Mi e piaciuto ma non ho capito una cosa.. come fa il passato a proteggerci dai fantasmi se è il ricordo del passato stesso a riportarli in vita?.. Intensa l'ultima frase..
    Bravo!!
    Emy
  • Giovanni Conti il 29/03/2009 20:29
    Nessuno è solo, siamo tutti un po' schizofrenici!
    a parte questo, quello che saremo lo decideranno solo le nostre mani... quelli travoli da un'auto lo decidono? (con le mani?)

    non mi piace troppo il determinismo, certo, da sicurezza, ma è solo la speranza che non ci sia nulla di imprevedibile ed ignoto, una risposta ad una paura intrinseca.
  • Marcello Affuso il 27/01/2009 15:18
    si effetivamente..
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 27/01/2009 10:31
    se le metti a scudo rischi di cadere perchè non vedi dove metti i piedi, meglio volare perchè anchi se cadi puoi avere un vento che ti fa risalire oppure planare e cadere all'inpiedi, cosi camminerai nella tua vita
  • Vincenzo Capitanucci il 27/01/2009 03:10
    Bellissimo... verissimo... preferisco... aperte ali...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0