PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I miracoli della democrazia

Il popolo bue diventa sovrano in cabina elettorale. Ma appena ne esce ritorna bue.

 

3
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 21/10/2012 13:35
    Bellissima poesia, per la rima e lo stile; ma ineccepibile rimane anche come bellissimo aforisma.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/10/2012 18:30
    Non sarà mai sovrano... anzi per me nella cabina elettorale vende le sue illusioni...
    TI SALUTO FRANCO... CIAO

4 commenti:

  • stelsamo il 20/10/2012 10:11
    Hai perfettamente ragione, solo che il più delle volte, il popolo spreca la possibilità di esser sovrano: vedi dove siamo finiti! Ed ancora, secondo me, il peggio è da venire! Complimenti per la riflessione che condivido!
  • Luigi Lucantoni il 16/10/2012 21:10
    il nostro potere elettivo è ormai molto ridimensionato, questo ci rende buoi anche dentro le cabine elettorali
  • rea pasquale il 16/10/2012 18:09
    uno che crede di contare qualcosa quando va a votare, si illude.
    Ciao
  • vincent corbo il 16/10/2012 12:20
    Triste realtà e triste definizione di un popolo che sovrano forse non sarà mai.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0