accedi   |   crea nuovo account

Empatia

Guardo indietro e vedo una folla, ne sento il ronzio, i loro vestiti sono bandiere. Ma io vado avanti verso un'altra folla più serena, che se piove non apre gli ombrelli e se uno di loro piange qualcun altro avrà occhi per assorbire le sue lacrime.

 

3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/11/2012 09:37
    Dovrebbe essere uno slogan ricorrente questo. Scritto all'entrata di ogni chiesa, di ogni scuola, di ogni luogo. Giusto per capire che bandiera abbiamo addosso. Bellissimo pensiero.
    USC
  • Anonimo il 08/11/2012 09:37
    meriteresti il nobel solo per il titolo! Trovo che Empatia sia una parola bellissima; bellissima come la tua poesia!

5 commenti:

  • augusta il 09/11/2012 12:06
    come dice denaro... per il momento è utopia... 1 beso...
  • tylith il 08/11/2012 15:58
    Se l'avessi intitolata "Utopia" sarebbe stata pessimista ma intitolandola "Empatia" diventa un Inno alla fratellanza davvero bello!
  • Anonimo il 08/11/2012 15:39
    Se hai qualcuno accanto, ogni lacrima scompare... E solo per ottenere questo dovremmo voler essere uno accanto all'altro, in una folla veramente benefica.
    Che bel pensiero, Vincenzo! Ci ripaga della ripugnanza profonda che tanti assembramenti inutilmente urlanti generano, senza produrre vero bene, anzi!!!
  • Gianni Spadavecchia il 08/11/2012 13:57
    Bell'aforisma. Frasi che si conseguono.
  • Grazia Denaro il 08/11/2012 09:52
    Dovrebbe essere la pressi in tutto il mondo quello che scrivi, ci dovrebbe essere fratellanza fra tutti i popoli, ma purtroppo è un'utopia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0