accedi   |   crea nuovo account

Son sicuro che

... Se un U_O_M_O de la politica fosse un P_O_E_T_A il suo C_U_O_R_E direbbe a l'esausto cittadino: "B_A_S_T_A... non più broncio per cotanti privazioni"!

 

5
9 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/05/2013 17:38
    raccontare un mondo in una riga è un arte...
  • Anonimo il 27/11/2012 10:32
    Una giusta riflessione e convinzione dell'autore sull'atteggiamento che avrebbe "un poeta" nell'ipotesi di trovarsi al posto di "un politico". Purtroppo, indipendentemente dal ruolo che si esercita in una società, tutti quanti, che siano poeti, politici, lavoratori eccetera, dovrebbere agire sempre con "coscienza" verso il prossimo ; a maggior ragione in un ambito di "ruolo pubblico". Una bella considerazione che nasce dall'animo SENSIBILE dell'autore.
  • Don Pompeo Mongiello il 26/11/2012 14:32
    Ma un poeta non può essere politico, non è così cinico. Comunque bravissimo!
  • stelsamo il 26/11/2012 13:20
    Neanche da poeti sarebbero convincenti i politici. Ma come potrebbero avere l'ardire di dire ai cittadini: "non più broncio..."? Il broncio è il minimo che possiamo avere nei confronti delle loro malefatte ai nostri danni. Eppure, se fossero poeti, scommetto proprio avrebbero la faccia tosta di dirla una simile frase! Bella riflessione, complimenti!
  • rescaldani franco il 26/11/2012 07:59
    Poeta-Cuore: assenze perenni. Ancora e sempre privazioni. Impeccabile Michele.

9 commenti:

  • Anonimo il 27/11/2012 10:34
    Ooops, scusami per il refuso, caro Rocco Michele Lettini. Leggi come se avessi scritto : dovrebbero e non "dovrebbe". Sono di fretta perchè devo uscire. Buona giornata, collega di poesia.
  • Donato Delfin8 il 26/11/2012 22:17
    magari un bel "sorridi sei su Candy Camera" ma zigh

    pz: Attento Rocco non usare il maiuscolo quando non serve e i _
  • Anonimo il 26/11/2012 15:10
    È evidente, Amici cari, che voi avete in mente sempre e solo la cattiva politica... Cosa più che comprensibile data la sua attuale diffusione ed anche il suo nefasto potere, ma -proprio per questo- chi invece la vive come amore per il bene comune e in spirito di servizio -generoso, difficile, faticoso- non può che essere sostenuto da profondi sentimenti: la fonte genuina della poesia. Quella che non è fatta solo di belle parole, di sogni vani, ma di una tensione fortissima, di tutto l'essere, verso la loro incarnazione nella vita concreta.
    Io la mia testimonianza ve l'ho offerta: a 86 anni, e piuttosto invalida, sono andata a votare alle primarie e a quell'esperienza bellissima, vissuta da tanti con passione e gioia, nonostante i tempi attuali, ho dedicato la poesia che QUELLA POLITICA MI HA ISPIRATO: "W LA BUONA POLITICA", presente qui, su PeR.- Ma non sono davvero pochi i buoni politici che amano anche scrivere e scrivono molto bene. Anche poeticamente.
    CIAO a TUTTI. Vera
  • stella luce il 26/11/2012 14:19
    un politico poeta???? non esiste proprio... loro purtroppo quando arrivano alla malattia detta politica diventano incapaci di sentimenti...
  • Anonimo il 26/11/2012 12:40
    Bravissimo Rocco, un pensiero tutto da apprezzare!
  • augusta il 26/11/2012 12:01
    carissimo rocco direi ottimo.. nulla d'aggiungere è perfetto...
  • rea pasquale il 26/11/2012 10:47
    I nostri politici sono un cancro, se un uomo politico fosse un poeta, il suo cuore gli direbbe di andarsene.
    Saluti
  • Anonimo il 26/11/2012 09:35
    Scusatemi: faccio spesso errori nello scrivere: "Centrosi" era, ovviamente, "Centrosinistra". È che... scrivo e rileggo con Passione! Sempre.
  • Anonimo il 26/11/2012 09:29
    Purtroppo in politica non basta il "cuore", caro Rocco: se in politica vuoi DAVVERO occuparti dei cittadini esausti dalle privazioni (che oltretutto non gli hai procurato tu, ma tuoi avversari), devi innanzitutto trovare le risorse per farlo (ben sapendo che sottrarle ai ricchi disonesti è difficilissimo, richiede molto tempo e l'ingaggio di molti, capaci operatori).
    In tutto ciò, però, conta semz'altro ANCHE il cuore, proprio di ogni autentico poeta perchè -lo sappiamo tutti- a compiere veri miracoli è sempre e solo l'AMORE. Quello AUTENTICO. Quello non solo per il proprio bene, ma per il BENE di TUTTI. La vera, buona politica insomma. Quella che -lo abbiamo visto ieri alle primarie del Centrosi- è capace di risvegliare e coinvolgere con passione perfino un popolo stanchissimo della politica disonesta. CIAO. Vera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0