PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solo chi è cosciente di essere cattivo può essere buono

Celo una cattiveria impressionante ma l'importante è celarla fin dove può giungere senza ferir l'altrui sguardo

 

1
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 20/04/2013 20:51
    Le azioni dei buoni e dei cattivi sono un problema di aberrazione; il buono commette errori non sapendo di farlo, mentre il cattivo può essere più o meno coscientemente distruttivo... Attenta riflessione Vincenzo bravissimo!!!
  • Nicola Lo Conte il 19/04/2013 22:15
    Vero... solo chi sa dire no è capace e credibile nel dire si.
  • Don Pompeo Mongiello il 19/04/2013 09:43
    Saggiamente stilato e che condivido ed apprezzo!
  • Anonimo il 19/04/2013 08:39
    Io celo, tu celi, egli cela... io fingo, tu fingi, egli finge, e la coscienza fa tap tap col piede per terra!
    Bellissima Vincé!
  • Rocco Michele LETTINI il 19/04/2013 07:37
    SAGGIAMENTE LASCIATO... IL MIO ELOGIO VINCÈ

2 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 24/05/2013 15:42
    se uno scrivve sempre roba tanto zuccherosa la cattiveria la fa emergere negli altri
  • Anonimo il 19/04/2013 12:54
    Dal suo sorriso solare non si direbbe che lei sia in grado di celare... comunque sia rispetto il suo pensiero, che mi sembra pure azzeccato ed interessante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0