accedi   |   crea nuovo account

Partendo da una chicca come il traffico d'armi facciamo giocando d'azzardo con la nostra libera fantasia una anarchica espropriante usurata lista

Spesso lo stato si permette di fare per il cosiddetto bene di tutti ciò che ai suoi cittadini vieta

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Essendo cittadini di un mondo senza confini non parlo solo a livello italico


2
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 04/05/2013 19:07
    Molto piaciuto ed apprezzato davvero, ma non ho mai visto un titolo più lungo del testo stesso.
  • Anonimo il 04/05/2013 10:11
    Spesso lo stato è l'espressione dell'esercizio del potere di alcuni e manca del fondamento della essenzialità del servizio per cui è nato.
    Serti di alloro e corone al tuo pensare!
  • Anonimo il 04/05/2013 07:46
    Oggi siamo il risultato di un'anarchia morale diffusa, durata troppo a lungo.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/05/2013 06:33
    SAGGIO PENSIERO VINCE'...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0