PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ignoranza

Non c'è cosa peggiore dell'ignoranza. Rende l'uomo tronfio e privo dell'anima.

 

3
8 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/06/2013 17:18
    In sintonia con Augusta: c'è ignoranza e ignoranza, e diverse sono le caratteristiche comportamentali che l'accompagnano.
    Però mi sembra abbastanza chiaro che qui si voglia alludere all'odiosa presunzione di tanti.
  • Mara il 29/05/2013 19:25
    Hai proprio ragione... chi ignora poi è anche presuntuoso, pensa di conoscere... persino i tuoi pensieri... Lasciamo gli "ignoranti" alla loro ignoranza... (libera interpretazione la mia)
  • vincent corbo il 17/05/2013 06:07
    La non conoscenza spesso oltre che cecità è anche pregiudizio, a volte anche chi ha studiato le arti, le lettere e le scienze non riesce a sconfiggere certe assurde e sbagliate convinzioni.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/05/2013 18:27
    IL MIO PLAUSO E LA MIA LODE PER QUESTO TUO ENCOMIABILE AFORISMA

8 commenti:

  • Ely xx il 07/07/2013 08:36
    Il problema è che l'ignorante è ignaro della sua ignoranza. Vive in un mondo tutto suo, spesso con i suoi simili e formano una comunità di individui pericolosi e dannosi. Sono in tanti, questo è vero, ma il loro valore è talmente basso che, alla fine, diventa statisticamente irrilevante.
  • Don Pompeo Mongiello il 06/07/2013 13:30
    Concordo ed apprezzo questo tuo saggio pensiero!
  • Nicola Lo Conte il 26/06/2013 11:55
    Hai ragione... benché occorra verificare se davvero l'anima è mai stata presente!
  • augusta il 25/06/2013 15:25
    bisogna vedere chi detta l'ignoranza con quale metro si misura... non lo so da riflettere... 1 beso
  • Anonimo il 20/06/2013 14:04
    La peggiore ignoranza è per me quella della ricchezza di nozioni da cui si ricava solo supponenza e un vuoto spesso assoluto di saggezza, o quella legata alla scarsa sensibilità.
  • marcella vitelli il 17/05/2013 12:07
    Grazie a voi tutti per l'apprezzamento. A presto.
  • Anonimo il 16/05/2013 18:15
    Sono d'accordo e aggiungo che l'ignoranza non ha scusanti.
  • loretta margherita citarei il 16/05/2013 17:35
    concordo appieno brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0