PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I calli amari e le occhiaie livide della vita

... vita e vista... lungo il percorso... lentamente calano... in un inchiostro di calamaro...

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

... l'unica salvezza è aggrapparsi ad Amor di Calamaio...


2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/06/2013 08:26
    AFORISMA IRONICAMENTE APPREZZABILE NEL SUO SUBLIM COSTRUTTO...

3 commenti:

  • Anonimo il 24/06/2013 15:54
    Purtroppo è l'effetto della luna calante, col tempo cala tutto e allora... occhio alla cinta dei pantaloni!
    Grande Vincé!
  • Nicola Saracino il 24/06/2013 12:51
    E meno male che dal nero di seppia può venir fuori un buon risotto, eh, Vincé...? Inesauribile calamaio.
  • Antonio Garganese il 24/06/2013 08:02
    I calli amari si possono addolcire con le scarpe adatte, le occhiaie bisogna vedere: si deve capire se derivano da un pestone, da insonnia o piacevolezze. Si consiglia usare inchiostro non da bere ma per fermare i pensieri, oggi sostituiti da tastiere a fibre ottiche che fermano anche gli sguardi e tra calamaio in disuso e calamari e totani, saprei cosa scegliere. Confido nella tua ironia. Il tuo aforisma mi è piaciuto. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0