PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Etere cerebrale sospese il vuoto creato dalle false dualità

... finché continueremo a dividere... materia e spirito... di incoscienza moriremo... il poeta e l'ingegnere... in un etere mentale sfuggente alla razionalità della morte... si dettero una "neuronica" universale mano per unire con un ponte di versi... elastici e vibranti... l'eternità dell'anima alla mortalità del corpo...

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

... la non dualità è la sublime Madre-Padre di tutte le cose...


0
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rea pasquale il 05/07/2013 08:37
    Tutti i popoli e tutte le civiltà hanno pensato che nella realtà esistono tre dimensioni, la dimensione di corpo (cosmo), anima (umanità e spirito (divinità, questo non si può negare e dirò di più, queste tre dimensioni in quanto secolari hanno la loro sacralità. Noi non abbiamo corpo siamo corpo, non camminiamo sulla terra come fosse una piattaforma, noi siamo terra, parte della terra. Queste tre dimensioni, tuttavia, sono interdipendenti (e qui forse mi avvicino al tuo pensiero) tutto è allo stesso tempo umano divino e materiale, in ultima istanza vi è distinzione, ma non vi è separazione. P. S. condivido in pieno la nota sull'opera. ciao Vincenzo
  • Anonimo il 05/07/2013 07:59
    Condivido ogni parola di questo tuo pensiero. COmplimenti.
  • Anonimo il 05/07/2013 07:33
    Un tutt'uno siamo, anima e corpo: trasmittente lei, veicolo di trasmissione lui... Quando funziona, quando c'è felice armonia.

1 commenti:

  • Anonimo il 05/07/2013 08:58
    Per me che credo in Dio, anche Dio è talmente un tutt'uno con noi, pur restando sempre distinto dal nostro male, che una sola dimensione riesco a vivere... Così, il suo amore, il suo aiuto li sento sempre vicini a tutto ciò che in me non è come entrambi vorremmo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0