accedi   |   crea nuovo account

Passato

Il passato ritorna; non sforzarti di strangolarlo; la sua voce, come eco tra le montagne, si propaga all’infinito. Non ama l’oblio né programma le visite. Giunge sempre come ospite inatteso. I ricordi, come parti di un canone, si rincorrono e si sovrappongono in perfetta sincronia. Ad ognuno di noi, l’arduo compito di interromperne il flusso, quando rischia di divenire vortice.

 

4
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 25/07/2009 12:53
    Già, i ricordi come canone, come profusione di note che si rincorrono in sicronia... sìsì
    Bella questa immagine
    Bella la chiusa...
    Complimenti
    .. emy
  • Luigi Lucantoni il 13/04/2009 23:00
    questa è una poesia
  • antonio castaldo il 07/04/2009 19:46
    meglio come poesia ma... comunque interessante. brava. kiss
  • Donato Delfin8 il 27/02/2009 19:31
    Condivido. grazie a presto
  • Anonimo il 27/02/2009 17:26
    Carina Pina,
    l'avrei vista meglio come poesia, però!
    Un saluto
    A rileggerti
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0