PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Numero aperto

Il mestiere del commento (nel quale anch'io mi cimento) avrebbe meno successo se fosse di libero accesso il mestiere del fesso.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Nicola Saracino il 09/03/2009 20:53
    Giuseppe, il sussidio era per chi non superava la prova. Tu, dopo aver resistito a tanti ponderosi "controcommenti" da parte mia, l'hai superata e come! Quindi niente sussidio, ti tocca continuare a commentare e rispondere alle mie risposte. Abbraccio, Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 09/03/2009 16:52
    Nicola
    scusa il ritardo nella risposta.
    L'idea di attribuire un sussidio di disoccupazione ai commentatori falliti e rimasti... senza lavoro è davvero simpaticissima.
    Degna di un poeta che riesce a colorare le sue espressioni di un'apprezzabilissima ironia.
    Comunque, se mi prometti un sussidio smetto subito di commentare le tue opere...
    Un abbraccio
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 03/03/2009 15:15
    Uhm... vediamo che succede se sposo la tua posizione iniziale.
    Ammetto che adesso
    (per farti piacere)
    quello del fesso
    può esser mestiere.
    Perbacco! Si trova
    volenti o nolenti
    a scriver commenti
    anche il fesso in prova!
    Così ho valorizzato due punti essenziali della tua risposta, rivedendo al ribasso il mio ottimismo e producendo un altro aforisma. Però, ohimé, anche così il fesso imperversa nello spazio commenti (e stavolta anche con possibili costi sociali: che succede se non supera la prova? gli diamo un sussidio di disoccupazione?). Mi sembra, caro Giuseppe, che sia bastato un piccolo ritocco al mio "ottimismo inesauribile" per sprofondarmi nel pessimismo. No, no... preferisco tornare sulle mie posizioni! Un abbraccio. Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 03/03/2009 13:46
    Nicola
    non ho saputo resistere nel replicare alla tua risposta. Scusa, ma non condivido la tua considerazione sul fatto che il mestiere del fesso non sia esercitabile in quanto tale. Credo che tale opinione derivi dal tuo inesauribile ottimismo. Che alle volte puo' mascherare ai tuoi occhi le verità più amare.
    Pensa agli "utili idioti" o alle tante scemenze prezzolate che si sentono in giro. Cosa (ahimè sono se non espressioni del mestiere del fesso?
    Allora, forse i commenti non centrati (o del tutto fessi) costituiscono un peccato veniale ed almeno non comportano alcun costo alla società.
    Ma ribadisco, trovo il tuo aforisma davvero eccezionale. Fanne ancora!
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 02/03/2009 20:36
    Caro Giuseppe, il "mestiere del fesso" è a numero totalmente chiuso (zero posti) perché non è esercitabile come tale (di fatto non esiste un determinato prodotto dell'attività del fesso) e, quindi, tanta gente pur dotata di talento naturale (innumerevoli persone, come ci ricorda il grande genio da te evocato) non trova, per così dire, uno sbocco lavorativo pienamente confacente alla propria inclinazione. È così che "ripiega" su varie attività assimilabili a mestieri, dove potrà mettere più o meno a frutto il proprio "talento". Tra cui, male mi sento, il mestiere del commento. Che tu ed io esercitiamo con incosciente nonchalance!
    Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 02/03/2009 20:06
    Nicola
    non sapevo che il mestiere del fesso fosse a numero chiuso.
    Anzi.
    Diceva Einstein (che era tutt'altro che fesso) che conosceva solo due cose infinite. L'universo e la stupidità umana, ma che sul primo aveva qualche dubbio...
    Forse il mestiere del commento ha tanto successo proprio perchè è aperto a tutti. Proprio come il mestiere del fesso. Ma questo fa certo più danni.
    Comunque, questo aforsima è proprio uno spasso.
    Un abbraccio
    Giuseppe
  • Anonimo il 01/03/2009 11:10
    Nicola, avrei voluto scrivere una nota per “di getto” ma dopo aver letto questo tuo aforisma… L’aforisma è necessario e, penso di portarlo con me, davanti al comitato di lettura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0