accedi   |   crea nuovo account

Il Tram

... il passato aveva già occupato tutti i posti a sedere... non trovandone uno comodo si era rassegnato... i presenti... tutti in piedi... si pigiavano gli uni contro gli altri... odiandosi... una donna incinta di sette mesi voleva scendere... ma il mezzo non effettuava più fermate fino al capolinea... il futuro correva trafelato dietro al tram... gridando... ma dove state andando... il conducente schiacciò follemente sulla manetta dell'acceleratore... sconquassando i timpani dei cittadini binari...

 

6
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/08/2013 14:16
    Un tram che si chiama desiderio... bravissimo Vincenzo!!
  • Rocco Michele LETTINI il 29/08/2013 10:36
    Aforismo forgiato con maestria... una foto che rispecchia quanto osserviamo quotidianamente... IL MIO ELOGIO VINCE'
  • roberto caterina il 29/08/2013 09:11
    Un sogno incubo che accelera ricordi, desideri o semplici privilegi.. più un racconto che un aforisma.
  • Anonimo il 29/08/2013 07:56
    Oso dire che questo non è solo un pensiero ma un racconto breve denso di significati: una metafora del nostro confrontarci col passato e col futuro. Complimenti.
  • Anonimo il 29/08/2013 07:12
    Succede così, quando c'è qualcun o che deve partorire, allora si schiaccia il tram dell'acceleratore e vai... salvo poi accorgersi che è stato partorito un topolino con la faccia di Minnie che, non appena nata, bacchetta tutti e guarda tutti dall'alto in basso, sì perché è piccola, e pretende di salire sul tram per portare tutti nella tana dei più famosi topi di biblioteca.
    Mi sa che mi son perso Vincé, ma questo è fantastico!

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 30/08/2013 08:39
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua!
  • Caterina Russotti il 29/08/2013 14:22
    Bellissimo racconto... Dove talvolta i ricordi occupano i nostri pensieri tanto da farci vivere frettolosamente il presente...
  • salvo ragonesi il 29/08/2013 09:21
    E si in realta questo tram non si sa più dove sta andando forse al capolinea? questa è pure filosofia speriamo che non si rompano ifreni di questo tram diabolico. Un saluto Vincenzo. salvo
  • Anonimo il 29/08/2013 06:29
    geniale... un romanzo breve ma lungo, a quanto pare. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0