PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'avaro

L'avaro, pel troppo sudore colato, ne lo suo mendico ammasso, perde lo diletto denaro, sbiadito, ne l'ammollo de la sua avida mania.

 

4
8 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 10/09/2013 08:19
    Più che un aforisma io la vedo come una bellissima poesia, tra l'altro veramente saggia.
  • giuliano cimino il 09/09/2013 08:20
    l'avaro.. l'avarizia.. una delle cose peggiori esserlo.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/09/2013 07:37
    l'avaro muore nel suo mendico ammasso...

    grande Michele...
  • Anonimo il 08/09/2013 18:37
    Geniale descrizione dell'AVARO bravissimo Rocco!!!
  • Anonimo il 08/09/2013 15:05
    Caro Rocco, l'avaro è talmente tirato che non perde neanche il sudore, anzi per paura di dover sudare, è capace di rimanere sempre immobile ad ammirare il suo denaro... ma tanto anche quando sta per morire, lo potrà solo guardare!
    Rocco, sei sempre perfetto!
  • Anonimo il 08/09/2013 12:54
    Veritiera descrizione sul destino dell'AVARO, giusta conseguenza del proprio comportamento. Davvero un bell'aforisma, sinceramente apprezzato!
  • Anonimo il 07/09/2013 19:21
    Una descrizione impeccabile, come sempre. Complimenti.

8 commenti:

  • ignazio de michele il 09/09/2013 19:21
    Ah... magnifico questo vernacolo.. antico.
    complimenti!
    ciao
  • augusto villa il 09/09/2013 17:35
    Bellissima immagine felliniana... questo avaro sciatto... e sprovveduto!
  • Nicola Lo Conte il 09/09/2013 13:26
    Parole di grande saggezza... ma incomprensibili per l'avaro!
    Tuttavia, come dice il grande Ugo : "Addò c'è gusto non c'è perdenza"...
  • Anonimo il 09/09/2013 13:09
    Rocco... leggo ora il suo commento a Nico Giano... c'è allontanamento e allontanamento... ogni fuga ha la sua intrinseca ragione. Non diamo sempre la colpa agli altri, a volte ha colpa anche chi fugge... anzi, a mio modo di vedere, ha quasi sempre torto chi fugge. Un saluto.
    P. S. chi non fugge almeno prima di partire saluta...
  • Anonimo il 09/09/2013 13:06
    Sì, condivido... alla fine è una sorta di malattia esistenziale, se non mentale... un saluto.
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/09/2013 11:23
    Ad un amico, avaro di nota fama, milionario e esteriormente pezzente, chiesi perché con tanta ricchezza viveva in uno stato sì misero; rispose testualmente: "Lo so di fare schifo, ma è indescrivibile il piacere di non spendere, ma di sapermi ricco ". (Addò c'è gusto non c'è perdenza) dicono a Napoli, cioè: dove c'è piacere non si perde mai.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/09/2013 05:47
    L'anonimo rispondeva al nome di Nico Giano... Un altro amico che si allontana da questo sito... Ha cancellato ogni sua traccia...
  • Anonimo il 07/09/2013 20:16
    veramente una bella descrizione sono con Nico... sei stato bravissimo rocco un bacione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0