accedi   |   crea nuovo account

Commento sulla nuova lotta di classe

Una nuova lotta di classe si profila all'orizzonte non solo in Italia ma nel mondo: non tra capitalisti e proletari, ma tra parassiti e produttivi. Fra i primi abbondano attualmente, soprattutto in Italia, quelli che scrivono e interpretano le leggi e quelli che in base a tali leggi giudicano.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosaria esposito il 08/09/2013 20:09
    ogni produttivo ha il suo parassita, e ogni parassita la sa più lunga del suo produttivo...

5 commenti:

  • augusta il 19/10/2014 10:14
    mi scuso ho sbagliato commento... era rivolto ai Marò
  • augusta il 19/10/2014 10:11
    ricordiamoci che questi hanno ucciso due persone...
  • Nicola Saracino il 09/09/2013 16:06
    Parassiti che hanno le redini in mano e per i quali la legalità non è altro che uno strumento di controllo. sono in grado di manipolarla, così come manipolano l'illegalita'. Non credo che si possa parlare di lotta di classe, finché non ci sarà coscienza di questa prevaricazione. Oggi il produttivo ha meno coscienza di essere manipolato di quanto il bracciante del 1900 avesse coscienza di essere sfruttato. Anche se laureato, scolarizzato, istruito, il produttivo subisce l'oppio di una democrazia fasulla e rapace. Grazie per questa occasione di riflessione.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/09/2013 07:20
    direi anche fra vivi e morti...
  • Nicola Lo Conte il 08/09/2013 22:06
    Il problema Italiano è che se i parassiti diventano troppi in relazione ai produttivi!!!...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0