accedi   |   crea nuovo account

Il Find-us del ritrovarci

... in acque tempestose di luna e di sale i merluzzi non si accorgono di avere un cuore finché presi nella rete non diventano filetti congelati... così è l'uomo rispetto alla sua anima se non riesce a sfuggire al congelatore universale...

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

da questo indovinerete che ieri ho mangiato filetti di merluzzo... e rompendo una tradizione francese ostica agli inglesi... l'ho servito insieme a patate bollite...


3
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/09/2013 09:37
    e tanto dove sfugge...è solo questione di tempo, dopo di che, congelato o sugelato o sparito nel nulla, dovrà comunque accettare la realtà, con o senza l'anima.
  • Anonimo il 09/09/2013 08:49
    Non sono pochi gli avvenimenti, anche quotidiani, che potrebbero congelare la nostra anima... Può salvarci solo quel "Fuoco" che mai in lei si spegne. Perfino quando non lo cogliamo.
    La ricchezza della tua fantasia!!! Davvero eccezionale.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/09/2013 08:29
    Periodi e note d'autore nel grandioso del Tuo artistico...

3 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/09/2013 13:50
    Bella similitudine, pur se con un velo di amarezza...
  • Anonimo il 09/09/2013 13:05
    Un bel paragone, attinente... anche i merluzzi hanno un cuore, eccome.
    Veramente bello questo pensiero, ed originale... nel senso che ha origini nobili... un saluto.
  • silvia leuzzi il 09/09/2013 07:56
    Molto particolare Vincenzo questa tua nota.. sei veramente eccezionale a trovare delle analogie con la vita partendo da un Marchio famoso ahahahha ciao complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0