accedi   |   crea nuovo account

Ipotiposi di una naturale sceneggiatura

... sulla terra un fantastico terreno... nudo viticcio per ora in ombra d'ebbrezza... c'è solo... da porlo in natura fra bacche selvagge e aratri ristrutturati in delicate perle di vetro ... con un sottile tratto di penna edificante... per vedere istintivi vomeri di luna... a forma di flauto... germogliare sulle scene danzanti di un sole musicale... deiscente... nel sostenere il fruttificare d'altri corpi... ancor afflitti da pezzettini di mondo...

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 14/09/2013 09:53
    Questo spezzatino di mondo, come i vetri di un caledoscopio, torna nelle tue ultime cose, forse è un frammento di voce da ascoltare...
  • Rocco Michele LETTINI il 14/09/2013 09:41
    Sceneggiatura poetica che ammalia l'attento ed estasiato spettatore... UN AFORISMA... NE L'INTELLIGENTE SEQUELA MIRABILMENTE FORGIATA...

1 commenti:

  • Caterina Russotti il 14/09/2013 10:18
    Bella questa metafora. Vita. ... Viticcio.. Pezzetti di mondo... Ampolla della grappa..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0