PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ipotiposi di una naturale sceneggiatura

... sulla terra un fantastico terreno... nudo viticcio per ora in ombra d'ebbrezza... c'è solo... da porlo in natura fra bacche selvagge e aratri ristrutturati in delicate perle di vetro ... con un sottile tratto di penna edificante... per vedere istintivi vomeri di luna... a forma di flauto... germogliare sulle scene danzanti di un sole musicale... deiscente... nel sostenere il fruttificare d'altri corpi... ancor afflitti da pezzettini di mondo...

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 14/09/2013 09:53
    Questo spezzatino di mondo, come i vetri di un caledoscopio, torna nelle tue ultime cose, forse è un frammento di voce da ascoltare...
  • Rocco Michele LETTINI il 14/09/2013 09:41
    Sceneggiatura poetica che ammalia l'attento ed estasiato spettatore... UN AFORISMA... NE L'INTELLIGENTE SEQUELA MIRABILMENTE FORGIATA...

1 commenti:

  • Caterina Russotti il 14/09/2013 10:18
    Bella questa metafora. Vita. ... Viticcio.. Pezzetti di mondo... Ampolla della grappa..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0