PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il connubio

... mutarono di forma... Lui divenne albero... e Lei montagna... nella loro immobilità vivevano un connubio perfetto... Lei sosteneva le radici del suo tronco Lui il dirupo dei suoi fianchi... con mani di primavera... nello sciogliersi delle nevi... raccoglieva stelle nel suo grembo di roccia fiorente... donandogli il dissetarsi in rivoli di cielo...

 

1
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ruggero rocchetta il 31/10/2016 16:48
    un compendio di romanticismo e di sentimento che soddisfano l'anima anche a coloro che anima non hanno.
  • Don Pompeo Mongiello il 27/09/2013 15:54
    C'è da questo qualcosa da imparare.
  • Anonimo il 27/09/2013 08:51
    Così dovrebe essere nella nostra misera esistenza, purtroppo invece del connubio, siamo più portati al cornubio... e allora eccoci qua!
  • Rocco Michele LETTINI il 27/09/2013 06:54
    Il connubio in un aforistico-poetar... UNICO VINCÈ

1 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 30/09/2013 21:43
    Immagini davvero bellissime... e sognanti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0