PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensieri vagabondanti nell'etere dello spazio

... a volte mi chiedo se i pensieri sono veramente nostri... ho pensieri che non ho mai pensato... o sono solo un transito fluente attraverso le camere della mente... noi accogliamo in un abbraccio... -nel silenzio li guardo scorrere come un testimone guarda le acque di un fiume - ... quelli che sentiamo più vicini al nostro più intimo sentire...

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

rendendoli nostri... sublimi.. buoni... o cattivi.. che siano...


2
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/10/2013 12:16
    Magari sono pensieri erranti, sparsi nel contenitore universale, espressi da avi degli avi dei nostri avi. O pensieri espressi da qualcuno che ci riguardano o meno. Pensiero ed energia che si propaga all'infinito, fino a farlo nostro e farlo divenir finito.
    Bravissimo Vincé!
  • Anonimo il 14/10/2013 10:19
    capita spesso anche a me, penso che non siano proprio nostri, ma li diventano, attraverso qualche invisibile filo, appaiono magicamente nella nostra mente e li mettiamo in poesie... bravissimo
  • Rocco Michele LETTINI il 14/10/2013 10:16
    Del tutto riflessivo questo tuo costrutto aforistico... A volte pensiamo anche a quanto tu dici...

3 commenti:

  • Anonimo il 14/10/2013 19:07
    Quanti pensieri strani, sublimi, buoni, cattivi... si accavallano fra loro, Vincè... a me succede spesso quando cammino...

    I tuoi pensieri si leggono qui... così come ti vengono...
  • Anonimo il 14/10/2013 15:26
    La cosa più bella che sempre più spesso mi succede, è incontrare pensieri miei negli altri, pensieri di tanti altri nei miei... La verità è che, se uguali sono le premesse, le partenze, le destinazioni, anche gli arrivi non possono che combaciare ed a <Tutti> appartenere. Nella gioia della condivisione spontanea, profondamente connaturata con noi.
    Grazie a Tutti, Amici. Sempre.
  • laura il 14/10/2013 12:11
    Alle volte me lo sono chiesta anche io! Non lo so da dove nascono i pensieri... forse non sono proprio nostri, forse siamo condizionati da tante situazioni... per questo tante volte i pensieri si contraddicono tra di loro! Difficle concetto questo dei pensieri.. ma ciò che hai scritto è davvero interessante... sei stato davvero bravo! un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0