PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il cambio pelle

... un sangue freddo m'avvolge... so di essere stato inghiottito da un enorme serpente fin dalla nascita... posso vederne ancor oggi le squame... i variopinti colori della sua pelle in muta si sbriciolano... nel cielo vedo due soli... antagonisti... in eterna lotta fra di loro... ad illuminare il diverso di un unico mondo... poi non vidi più nulla il rettile aveva chiuso gli occhi... m'accorsi che stavo mutando... ingrandendomi con lui...

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 21/10/2013 09:01
    I colori della vita.. Il mutar del tempo e del nostro corpo in una metafora che descrive la metamorfosi dell'essere. I miei complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 21/10/2013 07:28
    METAMORFOSI E METAFORA IN UN INTRECCIO MIRABILMENTE COSTRUTTO... SERENA SETTIMANA VINCÈ

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0