PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi affascina

c'è poco da fare, l'insostituibilità del sostantivo strumento di coordinazione, subordinazione e complementarietà, architrave della metafora, tempio della perifrasi, custodia dell'eufemismo, gloria dell'asindeto, e la sua segreta unione copulativa col verbo nel tempo... mi affascina

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 02/12/2013 15:55
    Beh, ora che ci penso una spiegazione c'è: ironia?... se è così lo doveva taggare in maniera adeguata, o dirlo nelle note. Non ci vedo un grande umorismo in questa accozzaglia di termini.
    Una volta ho detto, e lo ripeto a lei: ma se non abbiamo niente da dire, perché insistiamo... lasciamo perdere, no?
  • Anonimo il 02/12/2013 15:53
    Mi scusi, ma lei è una contraddizione vivente... ha appena postato questo commento all'aforisma di salvatore Linguanti

    rosaria esposito il 02/12/2013 15:36
    è sempre la forza della vanità... che impedisce la purezza della semplicità

    ed ha pubblicato questa cosa incomprensibile... davvero non capisco... come si dice in vernacolo napoletano INCONGRUENZA?
    Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0