accedi   |   crea nuovo account

La schietta verita delle 'conoscenze'

Eccomi, solo e turbato in attesa di risposte che non arriveranno mai. Come un qualsiasi uomo che spera in un domani migliore, un ragazzo che pensava di poter diventare qualcuno. Pochi minuti bastano a distruggere le poche certezze che credevi di avere, come un castello di sabbia, tutto ciò che pensavi fosse importante viene trascinato via da un onda improvvisa. Eccomi, solo e turbato come se fosse passato un tornado e avesse spazzato via tutte le speranze. Come un qualsiasi uomo che si illude di vivere in un mondo giusto, come un ragazzo che pensava di poter decidere il proprio destino. Pochi minuti bastano a riconoscere le persone meschine in mezzo a quelle che ti tradirebbero, in uno mondo dove regna sovrana la schietta verità delle "conoscenze".

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 09/05/2009 00:21
    mai poesia più azzeccata in questo momento storico... si vive la vita sognando di costruire per gridare la propria esistenza e poi arriva un vento prepotente che distrugge i tuoi sogni e ti accorgi che dei tuoi desideri restano solo macerie.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0