accedi   |   crea nuovo account

La vanità

La vanità è la "malattia del credersi" che invade, impetuosa, il tessuto sociale, disdegnandolo de la più rara virtù: la purezza.

 

2
7 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 11/01/2014 13:51
    La vanità fa parte dell'uomo... Del suo essere.
  • Anonimo il 09/01/2014 07:30
    Molto saggio e vero questo tuo aforisma... bravissimo condivido pienamente!!!
  • Anonimo il 08/01/2014 10:55
    "Vanità delle vanità, tutto è vanità". Ed è proprio così, siamo invasi dal nulla a svantaggio del valore vero dell'uomo e della realtà che ci circonda.
    Perefetto Rocco, condiviso in pieno!

7 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 14/01/2014 12:18
    Come non condividere cotanta saggezza!!!
  • Anonimo il 11/01/2014 13:38
    la vanità " malattia del credersi" che cosa poi... ... bell'aforisma...
  • Anna G. Mormina il 10/01/2014 15:53
    Brutta malattia la vanità... la società non solo disdegna la purezza ma anche l'umiltà...
    Bravo Rocco, mi piacciono questi tuoi aforismi!
  • augusta il 08/01/2014 12:35
    Giacomo la vanità credo faccia parte dell'essere umano è sempre esistita... penso invece anche se effimero.. superficiale ma al momento giusto.. la vanità possa essere anche un pregio... naturalmente non abusarne... Rocco cmq forse la tua riflessione si sposta più intesa spiritualmente... dell'anima... 1 beso di ammirazione
  • Eugenia Toschi il 08/01/2014 11:30
    Condivido pienamente...
  • Vincenzo Capitanucci il 08/01/2014 10:56
    la vanità è la malattia di credersi una entità superiore... quando questa ancora non c'è... ed è il peggior modo di perdere la propria purezza...
  • Anonimo il 08/01/2014 10:32
    Vanità... sinonimo di effimero, superficiale... inutile, anche... sì, credo sia una malattia sociale, moderna e diffusa. ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0