PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fremito antico

... imparerei l'aramaico l'accadico il sumero ed anche il mito... imparerei a volare... a rubare raggi di sole per scioglierli negli occhi dei miei sguardi guerreggianti .. imparerei anche la lingua dell'impossibile pace... per leggerti in una carezza d'acqua... terra... terra dei miei sogni... soavemente distesa in penisole d'Amore...

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

scusate mi è scappata involontariamente fra i preferiti...


3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/01/2014 20:10
    Grande Vincenzo un aforisma eccellente!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 16/01/2014 07:30
    Imparerai ne li fremiti antichi ad aprire il cuore a un presente che sarà storia da un ieri d'insegnamento in un futuro da osservare... MIRABILE COME SEMPRE

1 commenti:

  • Anonimo il 16/01/2014 14:15
    la metto anch'io tra i preferiti... li farei anch'io quei salti mortali... mi getterei pure con un paracadute( terribile per un sub)... ahahah... grande Vincenzo... sei il meglio pezzo... come si usa dire fra scacchisti... ahahahha... ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0