accedi   |   crea nuovo account

Freddare

Non riesci a serbare il tuo alchemico preambolo. Ha cercato di inerpicarsi lungo l'inesorabile strada e atterrito, solo e spaesato continuava ad ambulare nell'irreperibile mondo arcuato. Imperversava fino a trasformarsi in un coercitivo antropomorfo. Bofonchiava fino a spazientirsi e nella sua mente annaspava i futili pensieri. Nessuno è realmente irreprensibile, siamo tutti sottoposti ad un giudizio, sgusciando senza troppi intoppi e irrequietezze. Soffriamo a volte, non abbiamo voglia di migliorarci. Nessuna diligente abilità di rischiare e iniziare piano a spegnerci.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: