username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

credici

avevo deciso di credere in Dio.. ma se lui non se ne fosse accorto?? la vidi e inesorabilmente l'inferno mi accolse

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 14/11/2014 03:42
    Molto bella questa frase scritta di getto, dettata da un cuore puro tutto esposto alla casualità della vita. Dio se ne è sicuramente accorto che lo carcavi: ciò che hai visto, era uno strumento per ti fosse concesso di arrivare tu ad accorgerti della Sua sicura, costante presente nel tuo cuore. Se non lo vedi è perché non hai ancora imparato a vederlo sebbene Egli sia palese in tutte le cose. Non a caso la poesia raggiunge il sublime perché il poeta è attento a tutte le sfumature del grande dono che ci è stato daato e lo scopre con la mente, con il cuore, con gli occhi.

6 commenti:

  • marco carlino il 10/02/2012 21:10
    per la serie "la strada che conduce all'inferno e lastricata d'oro"
  • Luigi Lucantoni il 24/04/2009 22:52
    inferno e paradiso sono in terra e spesso le "lei" racchiudono entrambi
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/04/2009 16:43
    Nella vita si che se ne trovano di questi inferni, ma auguriamoci che poi il Giudice se ne dimentichi!
  • augusto villa il 23/04/2009 22:43
    Avevo deciso di non credere in Dio... ma poi... visto l'inferno...
    Bello quest'aforisma... più ci giri intorno... e più sfacettature ci trovi... Sisì... Bello!
  • Anonimo il 23/04/2009 22:35
    La penso come Laura
  • laura cuppone il 23/04/2009 22:32
    se esiste l'inferno esisterà anche il paradiso...
    in ognuno di noi..

    laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0