PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Uomini giusti

Nessuno che sia giusto può essere inconsapevole della verità che rispetta, ma quando si sa di essere giusti si tende a nasconderlo, perché mortificare chi non lo è... non sarebbe giusto.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Greca Cadeddu il 18/05/2014 21:01
    Chiedo scusa se contraddico Vincenzo Questa è visione spietata dell'esistere e dell'essere: consapevolezza di ciò che si è, e di ciò che si deve, o si vuole, necessariamente negare agli altri.
  • Vincenzo Capitanucci il 18/05/2014 16:09
    la grande sensibilità... di un uomo giusto...
  • Rocco Michele LETTINI il 18/05/2014 14:39
    L'UOMO GIUSTO NON RECA ALTRO DOLORE IN CHI È VITTIMA DELLA SOFFERENZA... AFORISMA ALTAMENTE ESPRESSIVO...

2 commenti:

  • Greca Cadeddu il 19/05/2014 08:22
    Credo di aver detto la stessa cosa: se aggiungo " e anche a se stessi" nel finale. Senza polemica ma solo con rispetto
  • massimo vaj il 19/05/2014 06:20
    No Greca, non è come dici e non lo è perché a questi livelli la consapevolezza della verità dei princìpi universali non è mai comunicabile. La consapevolezza di un uomo vero è assoluta, per questa assolutezza non può essere ridotta alla dimensione relativa e consequenziale nella quale stanno le parole. È la Libertà assoluta che non può contraddirsi e deve lasciare liberi gli esseri. Se la verità assoluta potesse essere comunicata gli esseri non sarebbero più liberi di scegliere e di comprendere in funzione delle scelte operate. Persino gli uomini veri e giusti sono liberi, se vogliono, di essere ingiusti, se così non fosse la loro giustizia sarebbe priva di valore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0