PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Traguardi intellettuali

L'aforisma è la sintesi di un pensiero lungo e arzigogolato che, alla fine, ritrovatosi in un punto imprevisto dal quale è stupito, decide di cancellare la strada fatta per arrivare fin lì... e di rivelare solo quello che si vorrebbe fosse un traguardo. Sovente quel traguardo è quello raggiungibile solo dalla pura imbecillità.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Greca Cadeddu il 21/05/2014 17:56
    Vero: capita di scrivere poche parole, pensando di rendere meglio l'idea. Ma il pensiero d'origine è sempre molto più corposo. Credo si faccia per adeguarsi ai tempi del mordi e fuggi: tutti di corsa e con poco tempo da dedicare agli altri e, men che meno, alla lettura. Basti vedere quanti pochi lettori si dedichino ai racconti. Per il resto mi includo nella schiera degli imbecilli, ovvio: come autrice e come lettrice. Complimenti, molto acuto e diretto

2 commenti:

  • Greca Cadeddu il 21/05/2014 18:20
    Non credo: penso che chi li scrive, sappia benissimo di farlo
  • massimo vaj il 21/05/2014 18:15
    Credo che, perlopiù, gli aforismi siano estrapolati da scritti più lunghi, perché mettersi a scriverne uno è il modo più rapido per risvegliare il blocco dello scrittore È certo, comunque, che dagli aforismi si riesca a cogliere il modo di intendere l'esistenza che ha chi li ha scritti. Poiché la vita è una trappola infernale, dove l'apparenza costituisce il riflesso capovolto della Realtà centrale che l'ha generata, accade spesso che chi scrive aforismi mostri di non essersene accorto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0