username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'intelligenza del non pensare

L'intelligenza farebbe volentieri a meno del pensiero, perché esso ne denuncia l'inadeguatezza...

 

0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/06/2014 17:37
    L'intelligenza genera pensieri che spesso sono veramente inadeguati ad argomentare, ma si sa che adoperiamo l'intelligenza il più delle volte a risolvere situazioni futili.
  • GIUSEPPE il 08/06/2014 10:05
    L'INTELLIGENZA quale sovrastruttura, arcano del pensiero; l'intelligenza è infinita il pensiero è finito. Ciao!

3 commenti:

  • massimo vaj il 08/06/2014 18:05
    Ci sono due tipi d'intelligenza, quella individuale, che ignora i princìpi che sono norma universale dell'esistenza, ed è l'intelligenza che usualmente tutti usano, e l'altra universale che quei princìpi conosce per via intuitiva, direttamente e senza la mediazione del pensiero, per identificazione e assimilazione del conoscente col conosciuto. È l'intelligenza alla quale hanno accesso coloro che comunicano direttamente col Centro di sé, il Quale è identico per tutti gli esseri. Solo questi ultimi conoscono la Verità al di sopra del tempo attraverso la Certezza assoluta. Certezza della stessa natura dell'infinità interna del Mistero assoluto, la quale non può esaurirlo.
  • marilena il 08/06/2014 18:00
    molto vero perchè un certo tipo ti pensiero ti destabilizza le certezze che il tuo cervello era abituato ad attivare
  • massimo vaj il 08/06/2014 11:56
    Giuseppe hai ragione, ma io mi riferivo all'intelligenza individuale, non a quella universale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0