PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il pessimismo

Quando qualcuno che ti detesta inizia a ricredersi sul tuo conto, due sono le possibili ragioni: la prima e più importante è che si sta travestendo per riuscire a sopprimerti, e la seconda è che prima di sopprimerti ti vuol far contento...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 12/06/2014 13:25
    Logicità assoluta, ma non bisogna fare di tutta un'erba un fascio.

11 commenti:

  • massimo vaj il 13/06/2014 08:21
    Sbagli Luigi, perché anche se è una conoscenza diretta e non mediata dalla mente essa dà le responsabilità più gravose che sia possibile sopportare, perché è una conoscenza realizzativa, della quale l'aspetto teorico, isolato dalla sua messa in atto, è rigorosamente nullo e insignificante. Quello che io vedo so, e quello che so, insieme a ciò che vedo, cresce solo se diventa la mia vita.
  • Luigi Lucantoni il 12/06/2014 19:47
    ottimo escamotage per non assumersi le proprie responsabilità
  • massimo vaj il 12/06/2014 19:45
    se avessi...
  • massimo vaj il 12/06/2014 19:44
    Devo deluderti, la conoscenza che espongo, tentando di illustrarne l'infinità, non mi appartiene, non è di mia proprietà. Io la vedo e basta e di seguito, parlandone, la degrado un poco e me ne dispiaccio, ma questo vedere diretto al quale ho accesso deve attraversare i limiti cospicui della mia intelligenza individuale. Probabilmente, se l'Assoluto invece di fare di testa Sua me l'avesse proposto, gli avrei risposto di lasciar perdere, che stava importunando la persona meno indicata a farlo. Ma "Quello" mica chiede permessi, figurati che non mi ha nemmeno chiesto se avrei desiderato venire al mondo...
  • Luigi Lucantoni il 12/06/2014 14:04
    è vero da quando hai fiutato il mio odore mi hai invogliato a rifrequentare questo sito. La cattiveria gratuita ti esce da tutti i pori quando qualcuno si azzarda a confutare le tue "perle di saggezza". Quando ripeti che cerchi di non essere davvero cattivo arrivi quasi a impietosirmi
  • massimo vaj il 12/06/2014 13:59
    Detesto la cattiveria gratuita, Luigi, mentre tollero, anzi amo, quella piena zeppa di giustificazioni, e devo faticare moltissimo per impedirmi di esercitarla
    Il risultato è che le persone cattive fiutano il mio odore da lontano, e si precipitano in mio soccorso per verificare se sia vero che sono un buono per scelta oculata, e non per semplice debolezza
  • Don Pompeo Mongiello il 12/06/2014 13:35
    Sai, sei un tipo molto interessante, in un incontro a tu per tu, so che potremmo parlare ore ed ore. Sei una brava persona, lo sento dentro e questo mi basta per poterti stimare. Ma abbi un po' di fede anche negli altri.
  • Luigi Lucantoni il 12/06/2014 13:35
    si vede che detesti la maggior parte delle persone, giacché sei perennemente travestito
  • massimo vaj il 12/06/2014 13:30
    Far di tutta l'erba un fascio: Forte tentazione subita da chi vorrebbe portarsela tutta a casa...
  • massimo vaj il 12/06/2014 13:27
    La terza ragione è che nessuno che ti detesti davvero perderebbe mai del tempo in chiacchiere prima di farti la pelle
  • vincent corbo il 12/06/2014 13:25
    Questo sì che è pessimismo... e la terza ragione non esiste?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0