username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Macchia

La macchia D_O_L_O_R_E deturpa il corso del tempo. Resterà sempre viva tal traccia che mai altre lacrime, pur calde, o altro sapone potranno detergerla. Solo dal buono... un viso gioioso!

 

3
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/06/2014 12:05
    Ascoltati Rocco, e non dare ascolto a chi ti lusinga, magari alle spalle ridendo, e la macchia pur non si smacchia.
  • Anonimo il 23/06/2014 18:27
    Non è sempre facile cancellare il dolore, specialmente se la MACCHIA lasciata sull'anima è intensa. Però, il tempo, diviene sempre complice del buono che, accettandolo, non perderà il sorriso, sapendo di essere aiutato da qualità interiori, talvolta più forti della sofferenza stessa. Perlomeno, questo è il mio umile pensiero. Pubblicazione apprezzata!
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 17:52
    Il dolore fa male, e può essere assorbito e trasformato solo dandogli un significato evolutivo. Meglio accettarlo che lottarci contro, magari con l'aiuto di portatori di bene!
  • Caterina Russotti il 23/06/2014 13:30
    il dolore macchia indelebile che solo un cuor sincero e capace di sorridere può lavare o detergere parzialmente. Bellissimo aforisma che solo chi ha provato il dolore può scrivere.
  • Fabio Realacci il 23/06/2014 13:12
    Il dolore è prodotto dal male degli altri in modo consapevole o inconsapevole. Sprezzo il coraggio maligno.
    Un buon pensiero, Rocco.

4 commenti:

  • Teresa Pisano il 23/06/2014 15:26
    Una traccia, per comprendere una via da non ripercorrere...
  • Anonimo il 23/06/2014 13:11
    bella rocco... apprezzata e sentita
  • loretta margherita citarei il 23/06/2014 12:35
    concordo bel pensiero rocco
  • Ayesha il 23/06/2014 12:30
    Verità! Solo il buono resiste al dolore ed è in grado di resistere al SORRISO DI DIO, che è dentro di lui!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0